Busto Arsizio, il Pd: “Le eventuali primarie del centrodestra come i saldi”

Secondo i Democratici la consultazione last minute sarebbe l'ultimo atto dopo vent'anni di governo della città

07 marzo 2016
Guarda anche: Busto ArsizioPolitica
Bustoarsizio

Per chiudere un capitolo lungo vent’anni, voltare finalmente pagina e dare a Busto un’amministrazione capace di riportare in città entusiasmo, vitalità e progetti concreti occorrono certamente le idee, ma anche le persone giuste. Noi siamo convinti di avere entrambi. L’abbiamo dimostrato lungo il percorso che ha portato il Pd a scegliere Gianluca Castiglioni come candidato sindaco e nel dibattito articolato che ci ha portato a valutare con attenzione ciò di cui ha davvero bisogno la nostra città e non di chi dovesse occupare le poltrone. Un confronto che ha rafforzato la nostra scelta e la nostra convinzione, tanto che ormai da settimane stiamo lavorando per continuare a far crescere il nostro progetto e spiegare ai cittadini che il bene dalla città passa anche da un atto di coraggio. D’altro canto non si può non prendere atto che l’individuazione di un candidato nel centro destra sia sempre più simile all’estrazione dei numeri del lotto svizzero: i nomi dei papabili estratti e “bruciati” sulle colonne dei quotidiani non si contano più. E nel poco edificante gioco di trovare un uomo di sintesi, emerge fulgida la vena riottosa, la smania di spartizione del potere e la consapevolezza di non avere carte buone da giocare da parte di una classe politica ormai a fine corsa. E allora si bluffa e le primarie last minute assomigliano molto ai saldi di fine stagione, quando si mettono in vendita a prezzi stracciati i pezzi delle collezioni passate rimasti invenduti nel magazzino. La coperta del centrodestra è sempre più corta e non basta più per camuffare il nulla di fatto dopo vent’anni di governo della città. Busto e i suoi cittadini meriterebbero più Ascolto, più Attenzione più Azione.

Per chiudere un capitolo lungo vent’anni, voltare finalmente pagina e dare a Busto un’amministrazione capace di riportare in città entusiasmo, vitalità e progetti concreti occorrono certamente le idee, ma anche le persone giuste. Noi siamo convinti di avere entrambi. L’abbiamo dimostrato lungo il percorso che ha portato il Pd a scegliere Gianluca Castiglioni come candidato sindaco e nel dibattito articolato che ci ha portato a valutare con attenzione ciò di cui ha davvero bisogno la nostra città e non di chi dovesse occupare le poltrone. Un confronto che ha rafforzato la nostra scelta e la nostra convinzione, tanto che ormai da settimane stiamo lavorando per continuare a far crescere il nostro progetto e spiegare ai cittadini che il bene dalla città passa anche da un atto di coraggio. D’altro canto non si può non prendere atto che l’individuazione di un candidato nel centro destra sia sempre più simile all’estrazione dei numeri del lotto svizzero: i nomi dei papabili estratti e “bruciati” sulle colonne dei quotidiani non si contano più. E nel poco edificante gioco di trovare un uomo di sintesi, emerge fulgida la vena riottosa, la smania di spartizione del potere e la consapevolezza di non avere carte buone da giocare da parte di una classe politica ormai a fine corsa. E allora si bluffa e le primarie last minute assomigliano molto ai saldi di fine stagione, quando si mettono in vendita a prezzi stracciati i pezzi delle collezioni passate rimasti invenduti nel magazzino. La coperta del centrodestra è sempre più corta e non basta più per camuffare il nulla di fatto dopo vent’anni di governo della città. Busto e i suoi cittadini meriterebbero più Ascolto, più Attenzione più Azione.

Tag:

Leggi anche:

  • “Merende sotto l’albero”: le Piscine Manara festeggiano il Natale

    Le Piscine Manara si preparano in grande stile all’arrivo delle festività natalizie. Infatti, domenica 11 dicembre, Sport Management, la società che gestisce il Centro Natatorio, in collaborazione con Royal Time, organizzerà un evento all’insegna dello sport e del divertimento per
  • La banda di Moretti vuole cucirsi addosso il derby

    Dopo la vittoria in coppa l’Openjobmetis riparte dal campionato di serie A e lo fa con la sfida delle sfide. Al PalA2A arriva nientemeno che Cantù, per quello che si preannuncia un derby infuocato. A Masnago dalle ore 20.30, con diretta tv su Milanow, la squadra di coach Moretti ospiterà
  • A Buguggiate arriva la corsa benefica dei Babbi Natale

    . A questi due enti sarà infatti devoluto il ricavato dell’iniziativa. «Questa corsa è nata con il preciso scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza», raccontano gli organizzatori. «Negli anni abbiamo potuto dare il nostro contributo a realtà significative che operano sul
  • L’Hockey Varese ha presentato il progetto Inspire

    L’Hockey Club Varese 1977 ha presentato, questa mattina in Comune a Varese, l’edizione 2016/2017 del PROGETTO INSPIRE realizzato in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Morosolo e, da quest’anno, anche con NIL – Nucleo di Inserimento Lavorativo Ambito Territoriale