Aggredita e rapinata in casa la donna accusata dell’omicidio del marito

Un'altra rapina nella villetta di Somma Lombardo, dove oltre un anno fa aveva perso la vita Antonino Faraci

26 agosto 2015
Guarda anche: Malpensa
thb

Oltre un anno fa era successo lo stesso al marito: aggredito in casa, non era sopravvissuto. Oggi è toccato alla moglie, Melina Aita, aggredita e rapinata nella propria abitazione, in via Briante, a Somma Lombardo. 

La donna, 66 anni, è stata indagata per l’omicidio del marito, Antonino Faraci, pensionato trovato morto, a seguito di quella che sembra una rapina avvenuta sempre nella villetta di via Briante, dove abitava con la moglie, attorno alla metà di aprile 2014. La Procura di Busto continua ad indagare sulla moglie. La quale si proclama innocente, come ha ribadito ancora davanti al giudice a marzo di quest’anno.

Tag:

Leggi anche: