A Varese l’ultimo dell’anno è solidale

Si rinnova l'appuntamento per la notte di San Silvestro con i meno abbienti

14 dicembre 2015
Guarda anche: Varese
Mensa poveri

Anche quest’anno a Varese si organizza l’Ultimo Solidale, il cenone di San Silvestro al quale prendono parte tutti i cittadini che lo desiderano, condividendo con chi è maggiormente in difficoltà. Lo scopo è quello, come negli scorsi anni, di fare festa assieme, nel segno della condivisione.
L’invito è quindi esteso alle mense cittadine, alle associazioni di Varese Solidale, alle Caritas decanale e parrocchiali, alle Associazioni S. Vincenzo, affinché possano essere avvicinate tutte le persone che possono avere necessità di non essere sole nella sera dell’ultimo giorno dell’anno.
Diverse persone hanno già espresso la propria disponibilità ad essere presenti per dare una mano, altre si sono iscritte come commensali. Chi desidera rendersi utile può partecipare ad una riunione OPERATIVA che si svolgerà presso l’oratorio di Giubiano LUNEDI 21 DICEMBRE ALLE ORE 17,30
Chiunque desiderasse partecipare può
• scrivere a Luisa Oprandi (luiop@libero.it )
• telefonare a Luisa n 3356838837.
• Telefonare alla parrocchia di Giubiano presso don Giuseppe
• Scrivere a don Giuseppe (dongiuseppe.varese@libero.it)
Durante la serata verrà effettuata una Tombolata solidale, pertanto chi desidera offrire dei premi ( maglioni, giacche a vento, coperte, articoli per la casa, saponette, bagnoschiuma, asciugamani nuovi, indumenti per bambini etc….) può portarli direttamente alla parrocchia di Giubiano indicando che sono espressamente per la tombolata dell’ ultimo dell’anno.
Il menu della serata prevede:
• antipasti (torte salate, pizze, focacce….)
• un primo con sugo di verdure e con ragù
• polpette al sugo
• tacchino arrosto e/o
• patate arrosto
• parmigiana di melanzane
• cipolle in agrodolce
• verdura a piacere
• lenticchie con cotechino (o polpettone a fette per i musulmani)
• panettone
• crema di cioccolato( fondente e dolce)
• acqua, vino bianco e rosso, bibite
• spumante
Per le persone non in difficoltà e quindi non segnalate dalle Caritas, dalle mense, dalle parrocchie e per tutti i volontari la quota di partecipazione è di euro 15 a testa utile a coprire o costi della cena.
I commercianti, i centri della grande distribuzione, le singole persone che desiderino offrire alimenti forniamo indicazione di cosa serve:
• 14 kg di carne trita
• 8 arrosti di tacchino o 10 tacchini da arrostire
• 15 kg di patate
• 8 kg di cipolle
• Sedano
• carote
• 15 kg di Melanzane
• Bottiglie di spumante brut e dolce
• Cioccolato
• 6 cotechini o zamponi
E’ importante contattare direttamente Luisa ai recapiti sopra indicati per comunicare cosa si intende offrire, Tutti gli alimenti vanno recapitati alla parrocchia di Giubiano (con indicazione per Ultimo solidale) entro il 28 dicembre.
Nel ringraziare per la disponibilità, a nome del gruppo dei volontari
Luisa Oprandi

Tag:

Leggi anche:

  • La SC Binda riparte ancora più forte

    Ieri sera presso la sede di Sant’Ambrogio della Società Ciclistica Alfredo Binda si è tenuta un’importante riunione dei soci. All’ordine del giorno, oltre le consuete procedure amministrative di approvazione di bilancio di esercizio della scorsa stagione e presentazione del
  • 16° Giornata Nazionale del Sollievo in Hospice tra sport e musica

    In occasione della sedicesima Giornata Nazionale del Sollievo l’Associazione Accanto onlus – Amici dell’Hospice S. Martino – in collaborazione con l’Hospice San Martino, il Gruppo Paxme (Gruppo Paritetico di Cooperative Sociali) e la Cooperativa Sociale Arca, organizza un
  • Hayden non ce l’ha fatta, il pilota è deceduto nel pomeriggio

    E’ di pochi minuti fa la notizia della morte di Nicky Hayden, il pilota 36enne di superbike rimasto vittima di un incidente in bici qualche giorno fa a Misano Adriatico. Apparso subito in condizioni disperate, con danni cerebrali al cervello e ai polmoni, lo statunitense ha lottato fino ad
  • Varese weekend nero: finale playoff persa e dimissioni del presidente

    Il Varese chiude la stagione senza festa e senza sorrisi. L’ultima partita dell’anno, ovvero la finale playoff di Serie D, finisce con la vittoria del Gozzano che passa al “Franco Ossola” 2-0 grazie ai gol di Gulin e Segato. Buon primo tempo per i biancorossi, ma ripresa da dimenticare