Varese, rischio “banlieue” in centro: “Solidarietà alla Polizia. Bisogna intervenire con fermezza”

Dopo l'aggressione, da parte di un gruppo di stranieri, agli agenti di Polizia di Stato, il centrodestra chiede un giro di vite per garantire l'ordine in città

27 marzo 2015
Guarda anche: AperturaVarese Città
Sicurezzacentro

Rilanciare i Patti per la sicurezza a livello locale. E intervenire con un’azione, condivisa da tutte le forze politiche, per impedire che il centro diventi una sorta di “zona franca” della legalità.

Dopo l’aggressione agli agenti di Polizia, avvenuta in via Medaglie d’oro mercoledì sera, i consiglieri comunali chiedono che le istituzioni si attivino per evitare che il centro cittadino diventi una “terra di nessuno”.

“Massima solidarietà alle forze dell’ordine e grande preoccupazione per Varese ed i varesini – commenta il consigliere comunale di Forza Italia Fabio D’Aula, presidente della commissione Polizia Locale e Sicurezza – si intervenga con fermezza e compattezza perché queste cose a varese non le vogliamo più vedere. Si rilancino i Patti per la sicurezza e l’educazione alla legalità nelle scuole. Perché le generazioni future stiano sempre dalla parte giusta! Con chi tutela, a caro prezzo, l’ordine e la sicurezza pubblica”.

“I fatti accaduti in via Medaglie D’Oro nella serata di mercoledì scorso sono di una gravità estrema – dice il consigliere comunale di Movimento Libero Alessio Nicoletti – e, pertanto, non vanno sottovalutati. Esprimiamo piena solidarietà agli agenti di polizia coinvolti. A questo punto, pare evidente che serva una presa di posizione intransigente a partire dalla politica che dovrebbe attivarsi non solo per condannare fermamente quanto accaduto ma anche per stimolare un’azione coordinata volta a evitare il ripetersi di simili situazioni. In questo senso, è nostra intenzione presentare un documento durante il prossimo Consiglio Comunale(30 Marzo), che speriamo possa essere sottoscritto da tutti i consiglieri comunali varesini. Fatti del genere a Varese non devono accadere più!”.

Tag:

Leggi anche: