Varese Festival, la prima edizione dove si intrecciano giornalismo, cinema, letteratura e scienza

Organizzata a cura dell’associazione culturale la Varese Nascosta, il festival inizia venerdì 21 luglio con appuntamenti per tutto il weekend

20 luglio 2017
Guarda anche: AperturaCultura Musica SpettacoloVarese Città

Il Festival si vuole caratterizzare per il dialogo fra arti diverse, facendo interagire esponenti del giornalismo, del cinema, della letteratura e della scienza.

VareseFestival nasce dal desiderio di radicare a Varese un Festival dalla forte vocazione culturale, con celebrità nazionali e internazionali. Vuole affermare con determinazione il progetto di un sapere ampio, curioso, divertito,in cui domina il piacere della scoperta e del sorprendere. Il festival affronta un tema che caratterizza e attraversa l’intera edizione. Il filo conduttore della  prima edizione è “Il mio nemico: fuori e dentro di me“, declinato nelle sue molteplici sfaccettature da 5 ospiti, provenienti da varie branche del sapere.

In occasione della sua fortunata partenza, il Festival darà vita a numerosi appuntamenti – tra proiezioni cinematografiche, interviste, letture magistrali, presentazioni di libri e aperitivi con l’autore. Si svolgeranno in piazza San Vittore, al Multisala Impero Varese e alla Corte dei Brut a Gavirate.

VareseFestival2017 è dedicato al celebre astrofisico, Giovanni Bignami scomparso nel mese di maggio 2017. VareseFestival è creato e diretto da Cristina Bellon e Matteo Inzaghi.

Programmazione completa:

venerdì 21 luglio, presso Spazio Lavit, via Uberti, 42

  • ore 21.00: Dialogo tra Rosa Teruzzi, cronista e scrittrice, ex curatrice di “Verissimo” ed ora caporedattore di Quarto Grado, trasmissione di crime in onda su Rete4, che affronta il tema del nemico che ci sta accanto, presentandoci il suo romanzo: “La fioraia del Giambellino” (Sonzogno), e Valeria Benati, radiocronista, scrittrice e finalista del Premio Bancarella 2017, che presenta “Gocce di Veleno” (Giunti), storia di Claudia, vittima di un uomo che la ferisce nel corpo e nell’anima e ne annienta la personalità. Introduce e modera Andrea Giacometti, direttore di Varese Report,
  • ore 22.00: Apericena offerta dalla Corte dei Brut,
  • ore 22.30: visione del film Thelma&Louise di Ridley Scott, commentata da Matteo Inzaghi, giornalista, critico cinematografico e Direttore di Rete 55

Sabato 22 luglio, presso Multisala Impero Varese, via Bernascone, 13

  • ore 21.00: Dialogo con Domenico Quirico, giornalista de La Stampa, responsabile degli esteri. Ha seguito tutte le vicende africane negli ultimi vent’anni, è stato sequestrato da formazioni islamiche per cinque mesi in Siria. Presentando il suo ultimo saggio “Ombre dal fondo” (Neri Pozza) e il film di Paola Piacenza (allegato al saggio), ci conduce nel cuore di tenebra della nostra epoca, dove impera, smisurato, l’errore della guerra. E dove il giornalismo, travolto dall’immediatezza della rete e freddo, si nasconde dietro le regole della neutralità. Introduce Matteo Inzaghi. Intervengono dialogando con l’ospite autorevoli firme del giornalismo varesino.
  • ore 22.30: Visione del film American Sniper di Clint Eastwood, con Bradley Cooper, Sienna Miller, commentata da Matteo Inzaghi, giornalista, critico cinematografico e Direttore di Rete 55.
Tag:

Leggi anche: