Tradate: è Ermal Abdushi il ragazzo ucciso da un colpo di arma da fuoco

La notte di Capodanno i Carabinieri hanno arrestato il presunto omicida

01 gennaio 2016
Guarda anche: Tradate
abdushi1

Si chiamava Ermal Abdushi il ragazzo portato morente all’ospedale di Tradate per un colpo di pistola al volto nella serata di mercoledì.

Nato in Albania nel 1989, viveva da molti anni nel Varesotto dove si era sposato solo pochi mesi fa: il ragazzo era molto conosciuto per via di una lunga militanza nelle categorie inferiori del calcio locale (in questa stagione giocava al Castronno dopo una lunga militanza tra Buguggiate e Cassiopea). Le indagini dei Carabinieri della compagnia di Cantù hanno portato, nella notte di Capodanno, all’arresto di un albanese di 30 anni, Jasin Sulo, residente a Locate Varesino, con l’accusa di avere ucciso il connazionale.

Sulo si trovava a Casale Monferrato da alcuni parenti. Durante l’interrogatorio avrebbe fatto delle ammissioni, quindi è stato convalidato il fermo per omicidio. L’uomo avrebbe agito con due complici: uno è stato arrestato per detenzione e spaccio di cocaina e per aver nascosto l’arma del delitto. Mentre il secondo è stato denunciato a piede libero per favoreggiamento e aver ripulito il luogo dell’omicidio. 

L’arma del delitto, una Smith&Wesson risultata rubata il 28 dicembre ad Alassio, è stata ritrovata nei campi a Mozzate.

 

Tag:

Leggi anche: