Telos Saronno, Comi: “Nessuna indulgenza contro chi occupa”

L'eurodeputata di Forza Italia interviene sullo sgombero in corso nella sua città

17 marzo 2016
Guarda anche: PoliticaSaronno
Comi

“Le forze dell’ordine sono impegnate da stamattina all’alba nello sgombero del centro sociale Telos a Saronno. Mi auguro che nessuno opponga resistenza perché quell’occupazione è abusiva e non può esserci una giustificazione una capace di sostenere il contrario. ‎Tutti quei ragazzotti che si sono resi protagonisti dell’occupazione non possono passarla liscia: devono rispondere delle loro azioni, contrarie alla legge, davanti alla magistratura. Nessuna indulgenza per loro. La democrazia è innanzitutto rispetto degli altri e chi occupa in modo abusivo fa l’esatto contrario, cioè calpesta la dignità dei cittadini. In un momento cosi delicato per la vita del nostro Paese dove il rischio terrorismo e’ alto, non e’ concepibile sprecare risorse e uomini per tenere a bada queste intemperanze”. ‎Così scrive l’On. Lara Comi, eurodeputato al Parlamento Europeo, in merito allo sgombero in corso da stamattina a Saronno.

Tag:

Leggi anche:

  • Lara Comi, arrestato lo stalker

    “Questo pomeriggio le forze dell’ordine hanno provveduto all’arresto del mio stalker che purtroppo da mesi e mesi minacciava la mia serenità e la mia libertà” afferma Lara Comi, capogruppo del Partito Popolare Europeo e eurodeputato lombardo di Forza Italia “Desidero per questo
  • “L’Europa che vogliamo” incontro con Comi, Cattaneo e Marsico

    Domani, sabato 23 settembre alle ore 10, si terrà il primo Convegno “L’Europa che vogliamo. I valori del Ppe in provincia di Varese”. All’evento – che si svolgerà presso la sala Aler di via Monterosa 21 (Varese) – interverranno Lara Comi, Eurodeputata al Parlamento europeo e Vice
  • Saronno: sgombero in corso, il Telos resiste

    Di non facile esecuzione il lavoro delle forze dell’ordine, che hanno dovuto usare una motosega per sfondare una porta blindata posizionata dagli anarchici. Alcuni ragazzi si sono addirittura rifugiati sul tetto, mentre il Telos ha comunicato ufficialmente l’indizione di un presidio,
  • Profughi, Lara Comi: “Chiudere Schengen sarebbe un disastro”

    Chiudere Schengen adesso per noi sarebbe un disastro: rimarrebbero sul suolo italiano tutti i clandestini presenti e anche quelli che arriveranno. Ciò che è molto conveniente per la Germania, per noi invece è controproducente per una evidente questione geografica. Eventuali sospensioni di lungo