Sicurezza sui treni: “Aggressioni in crescita”

Il Movimento 5 Stelle chiede alla Regione di attivare guardie particolari giurate

13 aprile 2016
Guarda anche: Busto ArsizioMilano
trenord coradia

“Da sei mesi a questa parte i dati sulle aggressioni sui treni lombardi sono in netta crescita. Sorte dovrebbe averli già in mano e invece di cincischiare con un viaggio pagliacciata su un treno in un’ora di punta si preoccupi di mettere in campo un vero piano sicurezza. Lo chiede una nostra mozione, approvata all’unanimità dal Consiglio Regionale, che impegna oggi la Giunta ad avviare un iniziative per la sicurezza sui treni e di prevenzione degli atti vandalici, con guardie particolari giurate che vadano a sostituirsi ai finti “vigilantes”. Abbiamo criticato aspramente il fallimento dell’operazione propaganda “Security Trenord”, smascherando i 150 finti vigilantes assunti con uno spreco di 7 milioni di euro pubblici. E’ ora che Sorte e Maroni la smettano di prendere in giro i lombardi con la propaganda”, così Iolanda Nanni, consigliere regionale del M5S Lombardia, commenta l’iniziativa dell’assessore regionale alla Mobilità Sorte che domani mattina viaggerà sul Malpensa express delle ore 7.50 per verificare lo stato di sicurezza della linea.

Tag:

Leggi anche: