Sant’Anna di Busto, il Pd: “La Reguzzoni ha perso il senso della realtà”

Duro attacco dei Democratici alle promesse dell'assessore

24 febbraio 2016
Guarda anche: Busto ArsizioPolitica
PD

Martedì sera abbiamo assistito ad una scena di quelle che pensavamo fossero state cancellate dopo la crisi della prima repubblica.
L’assessore Paola Reguzzoni, in preda alla trace agonistica che la vede impegnata a scalare le vette del centrodestra per la nomination a candidato
sindaco, dopo aver presenziato negli ultimi cinque mesi a tutte le inaugurazioni possibili e immaginabili, martedì scorso, 16 febrbaio, ha
provato il colpo di scena a Sant’Anna: presentare il progetto del sottopasso che l’amministrazione comunale promette al quartiere da 40 anni.

La faccia tosta dell’assessore non ha limiti. Dopo essersi presentata ha dichiarato: “Io rispondo di quello che faccio e degli ultimi due anni in
cui ho avuto l’incarico di assessore”. A qualcuno però viene un dubbio.

Non è forse l’assessore Paola Reguzzoni la stessa ragioniera che la Lega Nord già nel 2002,  giunta presieduta dall’ing. Luigi Rosa, venne
nominata assessore ai LLPP del comune di Busto Arsizio? Non è sempre lei che a cavallo delle due giunte Farioli con l’incarico BIS di Presidente e
Amministratore Delegato di Agesp, ha svuotato il settore LLPP del Comune di Busto creando un ufficio progettazioni-appalti in Agesp?

Le bugie hanno le gambe corte, ma se la memoria dell’assessore Paola Reguzzoni sembra fare un po’ cilecca, quella dei cittadini di Busto Arsizio
no. E così, dopo 23 anni ininterrotti di governo della città , la Lega Nord è riuscita l’altra sera a farsi dire dagli abitanti di Sant’Anna che il
progetto che aspettano da quarant’anni e che da due gli uffici della Reguzzoni stavano elaborando era lontano anni luce dalle esigenze del
quartiere.

Questo è il problema tipico di chi sta al potere da troppo tempo e si dimentica che i cittadini non sono un bancomat da prelevare durante le
campagne elettorali, ma un insieme di idee e patrimonio che va ascoltato continuamente.

Sant’Anna ha bisogno di un collegamento? Ma Sant’Anna è stata ascoltata? In che modo, e con quali strumenti?

Non sarebbe stato opportuno in tutti questi mesi, soprattutto per un progetto cosi importante, trovare dei momenti democratici di valutazione
delle proposte?

Perché la riunione viene fatta a tre mesi dalla campagna elettorale con promesse di cantieri come se fossimo all’Expo?

“Allarghiamo via Del Ponte”, si dice. Il presidente Cornacchia lo chiede da almeno quattro anni, la giunta arriva ora e senza la certezza dei tempi
visto che sulla strada per iniziare i lavori c’è un problema di espropri. A proposito: la Lega non era contraria agli espropri?

“Il centro sociale verrà  ristrutturato”, si promette. Ma per farci cosa? Non si sa. Intanto, vista la campagna elettorale, la Lega promette di mettere a posto i locali. L’assessore Reguzzoni ha anche parlato di ambulatori. Ma visti gli avvenimenti legati alla casa salute di Borsano e
al suo partito, noi chiederemmo all’assessore molta attenzione alle proposte che si fanno.

Ai cittadini di Sant’Anna diciamo che è arrivato il momento di smettere di credere alle promesse ventennali di questa amministrazione leghista. Il PD
garantisce che quando andrà  al governo con il Sindaco Castiglioni farà sì  che siano gli stessi cittadini di Sant’Anna ad esprimersi con un
referendum, così che tutti possano partecipare decidendo del proprio futuro.

Il Comune di Busto Arsizio ve lo deve da oltre quarant’anni.

E intanto il tour prosegue. Prossimo incontro a Borsano. Chissà con quali mirabolanti promesse.  A proposito. Ma il personale Agesp che accompagna il
candidato sindaco in queste sere è a disposizione della città  o dell’ assessore?

PD Busto Arsizio

Tag:

Leggi anche:

  • La banda di Moretti vuole cucirsi addosso il derby

    openjobmetis-cavaliero Dopo la vittoria in coppa l’Openjobmetis riparte dal campionato di serie A e lo fa con la sfida delle sfide. Al PalA2A arriva nientemeno che Cantù, per quello che si preannuncia un derby infuocato. A Masnago dalle ore 20.30, con diretta tv su Milanow, la squadra di coach Moretti ospiterà
  • A Buguggiate arriva la corsa benefica dei Babbi Natale

    babbi-natale-buguggiate . A questi due enti sarà infatti devoluto il ricavato dell’iniziativa. «Questa corsa è nata con il preciso scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza», raccontano gli organizzatori. «Negli anni abbiamo potuto dare il nostro contributo a realtà significative che operano sul
  • L’Hockey Varese ha presentato il progetto Inspire

    hockey-varese-progetto-inspire L’Hockey Club Varese 1977 ha presentato, questa mattina in Comune a Varese, l’edizione 2016/2017 del PROGETTO INSPIRE realizzato in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Morosolo e, da quest’anno, anche con NIL – Nucleo di Inserimento Lavorativo Ambito Territoriale
  • Università dell’Insubria sempre più sportiva: brillano le atlete del mezzofondo

    oggioni_spagnoli   La gara si è svolta in Trentino Alto Adige, nel parco Segantini del Lido di Levico Terme (TN): Silvia Oggioni ha completato il percorso di 7 km nel tempo di 25:11 precedendo di cinque secondi la seconda. Da segnalare anche l’ottima prestazione di altri due studenti-atleti