Clamoroso a Busto: l’opposizione (PD) elegge il Presidente del Consiglio con l’aiuto della Lega

La maggioranza del sindaco Antonelli esce disintegrata dal primo Consiglio Comunale. Viene eletto Presidente del Consiglio del PD

12 luglio 2016
Guarda anche: Busto ArsizioPolitica
emanuele antonelli

Ha del clamoroso quello che è successo questa sera a Busto Arsizio, durante il primo Consiglio Comunale dell’era Antonelli.

Ad inizio seduta si è subito capito che per la maggioranza il clima non sarebbe stato dei migliori: il consigliere Cornacchia, eletto nella lista a sostegno di Antonelli Sindaco, ha abbandonato il gruppo consigliare ed è approdato nel gruppo misto, pur rimanendo in maggioranza.

Ma la bomba è scoppiata quando si è passati all’elezione del Presidente del Consiglio.
La prima votazione ha fatto registrare 12 voti per Pinciroli (votato da Lega e opposizione, eccezion fatta per il M5S) e 10 voti per Farioli (sostenuto da Forza Italia, Busto Grande e lista Antonelli).
Nessuno dei due consiglieri di maggioranza è stato eletto presidente poichè la maggioranza richiesta è di 13 voti.
Al secondo giro di votazioni il più votato è risultato Farioli, seguito da Mariani (PD) e da Pinciroli. Anche questa volta non si è raggiunto il quorum richiesto.
Alla terza ed ultima votazione è successo l’impensabile: Valerio Mariani è stato eletto Presidente del Consiglio con 11 voti, battendo Gigi Farioli fermo a 10 voti.

Il sindaco Antonelli è andato su tutte le furie e, terminato il Consiglio, ha chiesto alla Lega una posizione forte circa la posizione di Paola e Giampiero Reguzzoni dicendosi pronto, se necessario, a rassegnare le dimissioni

Tag:

Leggi anche: