Regione Lombardia, Cecchetti: “Sì alla cittadinanza onoraria del Dalai Lama”

Il vicepresidente del Consiglio regionale non vuole cedere alle pressioni cinesi

24 febbraio 2016
Guarda anche: Lombardia
Dalai Lama

 

“Pieno supporto alla causa, il Dalai Lama è la massima autorità spirituale e politica tibetana e deve avere la cittadinanza onoraria di Milano”. Così il vicepresidente del Consiglio regionale lombardo Fabrizio Cecchetti (LN), che nel 2012 aveva già
incontrato a Milano Sua Santità, reagisce alle proteste del console cinese Wang Dong presso la prefettura meneghina.

Cecchetti continua: “il consiglio comunale di Milano ha votato una mozione a larga maggioranza che impegna l’amministrazione a concedere la
cittadinanza onoraria al Dalai Lama, una decisione che già per troppo tempo è stata rinviata a causa delle pressioni del governo cinese che si è
sempre opposto alle richieste di libertà e autogoverno provenienti dal Tibet. Milano dimostri di non cedere alle ingerenze cinesi e dia il giusto
riconoscimento a un premio Nobel che da decenni lotta pacificamente contro l’oppressione del suo popolo”

Tag:

Leggi anche:

  • Giro d’Italia numero 100: vince l’olandese Dumoulin

    Con la cronometro Monza-Milano (29.3 km) si è chiuso il Giro d’Italia numero 100. A vincere la celeberrima corsa in rosa targata 2017 è stato Tom Dumoulin, l’olandese della Sunweb che ha stupito un po’ tutti e che si è laureato il nuovo re in rosa. Quintana, Nibali e Pinot si classificano
  • La SC Binda riparte ancora più forte

    Ieri sera presso la sede di Sant’Ambrogio della Società Ciclistica Alfredo Binda si è tenuta un’importante riunione dei soci. All’ordine del giorno, oltre le consuete procedure amministrative di approvazione di bilancio di esercizio della scorsa stagione e presentazione del
  • 16° Giornata Nazionale del Sollievo in Hospice tra sport e musica

    In occasione della sedicesima Giornata Nazionale del Sollievo l’Associazione Accanto onlus – Amici dell’Hospice S. Martino – in collaborazione con l’Hospice San Martino, il Gruppo Paxme (Gruppo Paritetico di Cooperative Sociali) e la Cooperativa Sociale Arca, organizza un
  • Hayden non ce l’ha fatta, il pilota è deceduto nel pomeriggio

    E’ di pochi minuti fa la notizia della morte di Nicky Hayden, il pilota 36enne di superbike rimasto vittima di un incidente in bici qualche giorno fa a Misano Adriatico. Apparso subito in condizioni disperate, con danni cerebrali al cervello e ai polmoni, lo statunitense ha lottato fino ad