Referendum: tutto ciò che c’è da sapere

51 milioni di persone al voto con l'incognita del quorum

16 aprile 2016
Guarda anche: Italia
Trivelle

Domenica 17 aprile 50.786.340 elettori italiani sono chiamati alle urne per esprimersi sul seguente quesito referendario: “Volete voi che sia abrogato l’art. 6, comma 17, terzo periodo, del decreto legislativo 3 aprile 2006, n.152, “Norme in materia ambientale”, come sostituito dal comma 239 dell’art. 1 della legge 28 dicembre 2015, n. 208 “Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge di stabilità 2016)”, limitatamente alle seguenti parole: “per la durata di vita utile del giacimento, nel rispetto degli standard di sicurezza e di salvaguardia ambientale”?”

Votando sì, dunque, le concessioni per l’estrazione di gas e petrolio all’interno delle 12 miglia marine non verranno rinnovate automaticamente oltre la loro data di scadenza e sino allo svuotamento del giacimento; votando no, la legge rimarrà intatta così com’è.

Come per tutti i referendum abrogativi, la vera partita si gioca sull’affluenza: la consultazione sarà valida solamente se alle urne si recherà il 50%+1 degli aventi diritto, dunque poco più di 25 milioni di persone su scala nazionale. In caso di mancato raggiungimento del quorum, la legge rimarrà inalterata.

I seggi saranno aperti nella sola giornata di domenica dalle 7 alle 23: per votare bisogna portare con sé carta d’identità e tessera elettorale, sulla quale si leggono il numero e l’indirizzo della propria sezione. Ad ogni modo, i Comuni lasceranno aperti i propri uffici nell’intera giornata di domenica per emettere i duplicati dei documenti eventualmente smarriti o “esauriti”, come nel caso di una tessera elettorale completa di timbri.

Il referendum, proposto da alcuni consigli regionali, vede l’appoggio di tutte le associazioni ambientaliste e di diversi partiti, da quelli della sinistra radicale al Movimento 5 Stelle, sino alla Lega Nord e ai movimenti extraparlamentari di destra. Il Partito democratico ha pubblicamente invitato all’astensione in modo da non raggiungere il quorum, sebbene alcuni suoi dirigenti abbiano ugualmente dichiarato l’intenzione di andare a votare.

 

Tag:

Leggi anche:

  • La banda di Moretti vuole cucirsi addosso il derby

    openjobmetis-cavaliero Dopo la vittoria in coppa l’Openjobmetis riparte dal campionato di serie A e lo fa con la sfida delle sfide. Al PalA2A arriva nientemeno che Cantù, per quello che si preannuncia un derby infuocato. A Masnago dalle ore 20.30, con diretta tv su Milanow, la squadra di coach Moretti ospiterà
  • A Buguggiate arriva la corsa benefica dei Babbi Natale

    babbi-natale-buguggiate . A questi due enti sarà infatti devoluto il ricavato dell’iniziativa. «Questa corsa è nata con il preciso scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza», raccontano gli organizzatori. «Negli anni abbiamo potuto dare il nostro contributo a realtà significative che operano sul
  • L’Hockey Varese ha presentato il progetto Inspire

    hockey-varese-progetto-inspire L’Hockey Club Varese 1977 ha presentato, questa mattina in Comune a Varese, l’edizione 2016/2017 del PROGETTO INSPIRE realizzato in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Morosolo e, da quest’anno, anche con NIL – Nucleo di Inserimento Lavorativo Ambito Territoriale
  • Università dell’Insubria sempre più sportiva: brillano le atlete del mezzofondo

    oggioni_spagnoli   La gara si è svolta in Trentino Alto Adige, nel parco Segantini del Lido di Levico Terme (TN): Silvia Oggioni ha completato il percorso di 7 km nel tempo di 25:11 precedendo di cinque secondi la seconda. Da segnalare anche l’ottima prestazione di altri due studenti-atleti