Premio Rosa Camuna: tre riconoscimenti e tre menzioni ai varesini

Maroni e Cattaneo hanno consegnato l'ambita onorificenza

29 maggio 2016
Guarda anche: Lombardia
Premio Rosa Camuna

“Nel simbolo della Rosa Camuna ritroviamo le radici della comunità lombarda, che si identifica intorno a quei valori del saper fare, dell’agire in modo concreto e costruttivo e della solidarietà: questi sono da sempre i caratteri distintivi. La Lombardia è forte perché vanta cittadini e realtà esemplari: con il loro esempio il Consiglio regionale fa festa insieme a tutti i lombardi che con la positività del loro lavoro, del loro impegno e della loro creatività, testimoniano il sano protagonismo della società lombarda. Oggi la Lombardia guarda al futuro con realismo, ma anche con fiducia e ottimismo”.

Lo sottolinea il Presidente del Consiglio regionale della Lombardia, Raffaele Cattaneo a Mantova durante la consegna del Premio Rosa Camuna, nel corso delle celebrazioni della Festa della Lombardia. Il Presidente ha rivolto a tutti i premiati il ringraziamento e l’apprezzamento dell’intero Consiglio regionale per il loro operato quotidiano. “Ringrazio infine – ha aggiunto Cattaneo – anche il Consiglio regionale, i suoi Capigruppo e l’Ufficio di Presidenza, che hanno saputo scegliere figure altamente rappresentative della società lombarda, raccogliendo e valutando con attenzione le numerose segnalazioni pervenute”.

La premiazione si tiene al Teatro Bibiena di Mantova. Dopo gli interventi del Presidente della Regione Roberto Maroni, del Presidente del Consiglio regionale Raffaele Cattaneo e dell’Assessore regionale alla Cultura, Identità e Autonomie Cristina Cappellini, anche quelli dei Sindaci delle due città capitali della cultura Mantova e Matera. Un concerto dell’orchestra “I Pomeriggi Musicali” conclude la cerimonia.

Nel pomeriggio in piazza Sordello e nelle vie del centro di Mantova si sono tenute animazioni per bambini e si sono esibiti gruppi di sbandieratori e folcloristiche marching band, mentre il track “Garanzia Giovani” di Regione Lombardia ha promosso incontri tra le agenzie interinali e i giovani.

Complessivamente i premiati con la Rosa Camuna sono 24, 19 le menzioni speciali: tutte le province lombarde sono rappresentate e possono vantare almeno un riconoscimento.
Al territorio varesino attribuiti tre premi Rosa Camuna e tre menzioni speciali.

Ha ricevuto la Rosa Camuna il pilota di rally di Lonate Pozzolo Giuseppe Mainini, vincitore di oltre 200 gare internazionali e oggi atleta disabile di hand bike dopo essere stato vittima di un incidente. Con la Rosa Camuna, su proposta del Presidente Cattaneo, è stata premiata anche la cooperativa sociale di Varese “L’Anaconda”, da oltre trent’anni qualificato centro per l’assistenza dei disabili con progetti di inserimento scolastico, vacanze comunitarie e laboratori teatrali. Infine Rosa Camuna anche per Giovanna Macchi della Enoplast, imprenditrice varesina capace di sviluppare e far crescere in tutto il mondo l’azienda fondata dal padre, con l’apertura di nuove filiali anche in California, Australia e Nuova Zelanda.
Le menzioni speciali sono state assegnate a Maria Angela Bianchi, maestra di Induno Olona specializzata nell’educazione di bambini sordi, scomparsa poche settimane fa, e alle aziende Ercole Comerio di Busto Arsizio e Andrea Italia Confezioni di Varese.

Tag:

Leggi anche:

  • Euro Cup, semifinale: alla BPM Sport Management il primo round contro l’Oradea

    Grande spettacolo in vasca alle Piscine Manara. Nell’andata della semifinale di Euro Cup, la BPM Sport Management batte 12-10 (3-4, 3-4, 2-1, 4-1) il CSM Digi Oradea, rimontando nel quarto tempo lo svantaggio maturato nella prima parte di gara . Nell’altro match lo Jadran Carine Herceg Novi
  • Sabato 21 gennaio a San Vittore Olona va in scena la Cinque Mulini Studentesca

    È in programma sabato 21 gennaio a San Vittore Olona l’edizione numero 22 della Cinque Mulini Studentesca. Alla corsa campestre, che anticipa di un giorno la tradizionale e prestigiosa Cinque Mulini, sono attesi più di mille studenti delle scuole dell’Alto Milanese. L’iniziativa,
  • Pallanuoto – La BPM Sport Management parte col botto e affonda Torino

    Prima vittoria del 2017 per la BPM Sport Management. Con una prova molto convincente, il sette di Gu Baldineti batte 18-5 (3-1, 5-0, 5-2, 5-2) il Torino 81 e, complice il pareggio del CC Napoli a Savona (10-10), è terzo da solo con 25 punti. Nel primo tempo sblocca il match dopo circa cinquanta
  • La BPM Sport Management inizia il 2017 contro il Torino ‘81

    E’ ancora sotto gli occhi di tutti la grande serata di martedì che ha fatto di Busto Arsizio la capitale della Pallanuoto. Dopo la vittoria del Settebello del CT Campagna contro la Georgia, domani un altro grande match sarà di scena alle Piscine Manara. I Mastini di Gu Baldineti, infatti,