Pedemontana: il presidente Di Pietro incontra la Provincia di Varese e i sindaci

Giovedì pomeriggio momento importante a Villa Recalcati

19 ottobre 2016
Guarda anche: Varese Città
pedemontana3

Opere di compensazione mai finite, numeri di transito incredibilmente bassi, pedaggi alti e, quantomeno per la tangenziale di Varese, forse persino cancellabili con una cessione allo Stato di tale tratta: sono tante le problematiche connesse con la parte varesina di Pedemontana.

Tutto questo sarà all’ordine del giorno dell’incontro previsto per giovedì pomeriggio in Villa Recalcati tra i sindaci dei Comuni interessati, il presidente della Provincia Gunnar Vincenzi e il presidente della Società Autostrada Pedemontana Lombarda Antonio Di Pietro.

Proprio la Provincia ha prodotto un dossier unificando le problematiche emerse dai vari territori: domani, dunque, un momento decisivo per cercare di migliorare la situazione di quella che, al momento attuale, sembra una vera “cattedrale nel deserto”.

Tag:

Leggi anche:

  • Pedemontana, Cattaneo: “Proseguire il progetto è un obiettivo strategico”

    È stata questa l’occasione per fare il punto sulle criticità legate al progetto di completamento di Autostrada Pedemontana, in particolare in relazione alla sostenibilità del piano economico finanziario e alla fase di realizzazione del progetto esecutivo, con l’obiettivo comune di consentire
  • Pedemontana, Di Pietro a Varese: “Il Governo si compri la tangenziale”

    Al termine dell’incontro Gunnar Vincenzi, Presidente della Provincia di Varese si è dichiarato «soddisfatto di questo incontro che ha da un lato evidenziato il ruolo di Provincia di Varese nel coordinare i Sindaci del territorio su un argomento così importante che vede al centro
  • Pedemontana, i Comuni: “Tanti problemi aperti”

    «Qualche settimana fa siamo stati al Ministero delle Infrastrutture a Roma per illustrare tutte le problematiche – ha spiegato Vincenzi in apertura di conferenza stampa – Tra qualche giorno, come da accordi presi, torneremo a Roma per consegnare il documento relativo alle situazione ancora
  • Tir perde gasolio, tangenziale bloccata e riaperta alle 18 – IN AGGIORNAMENTO

    I mezzi immediatamente seguenti hanno rischiato più volte sbandate ed incidenti, a causa dell’asfalto di fatto impraticabile. Per questo motivo, Anas e le forze dell’ordine hanno optato per la chiusura della tangenziale in quella direzione: ancora alle 14.30, l’importante arteria