Pedemontana, Alfieri (Pd): “Non ci sono i soldi per terminarla”

Il consigliere regionale dei Democratici è convinto che non ci siano le garanzie per concludere l'opera

30 ottobre 2015
Guarda anche: MilanoPolitica
Alfieri

“Maroni ci aveva assicurato che la Regione avrebbe sostenuto con risorse proprie la percorrenza gratuita fino al primo di novembre della Pedemontana e delle tangenziali di Varese e Como. Ed invece oggi il presidente Sarmi ha chiarito che la Giunta non ha assunto nessun impegno”. Lo dichiarano i consiglieri regionali del Pd Alessandro Alfieri e Luca Gaffuri al termine dell’audizione del presidente di Pedemontana Sarmi e dell’amministratore delegato di Cal Besozzi chiamati oggi in Commissione Infrastrutture e Mobilità, su richiesta del Partito democratico, per relazionare in merito all’avanzamento dei lavori dell’infrastruttura e alle risorse a disposizione per terminare l’opera. “Ad oggi Pedemontana rimane scoperta finanziariamente – aggiungono – mancano le garanzie per il suo completamento e per la realizzazione delle opere compensative previste nel progetto iniziale intanto però si chiede il pagamento del pedaggio da lunedì anche per l’attraversamento delle tangenziali di Varese e Como”.

Tag:

Leggi anche:

  • Il PD su Pedemontana “Grave presa in giro dei cittadini lombardi”

    “Un’altro grave inciampo della giunta Fontana che sconfessa le false promesse del precedente Governatore, prendendo atto di un fallimento eclatante”. Queste le dure dichiarazioni di Samuele Astuti, neo consigliere regionale del Partito Democratico, in merito alla rinuncia a togliere il
  • Pedemontana dice NO al pedaggio gratis

    La nuova decisione va contro le ultime dichiarazioni dell’ex governatore della Lombardia Roberto Maroni, che in passato aveva promesso la totale gratuità della strada e con lui successivamente si era aggiunto anche Attilio Fontana, ora a capo della regione Lombardia, che aveva promesso questo
  • Violi “Pedemontana, ultimo atto della truffa ai danni dei lombardi”

    “Con la rescissione del contratto di Strabag si azzerano le assurde speranze di Maroni, Fontana e Gori di completare Pedemontana, una speculazione inutile, antistorica e nella quale i lombardi, per colpa di politici incompetenti, hanno già buttato enormi risorse. Il disastro Pedemontana è
  • Pedemontana, Astuti su D’Andrea “Le sue dimissioni non sono un buon segno”

    “Le dimissioni di Federico D’Andrea dal ruolo di Presidente di Pedemontana non sono affatto un buon segno e destabilizzano le vicende di una società già fortemente soggetta a turbolenze di vario genere” afferma Samuele Astuti, Segretario Provinciale del Partito Democratico di