Paris (Pd): “Fontana ultimo sindaco leghista che governerà la città”

Il segretario cittadino democratico lancia la sfida alla Lega. E soprattutto assicura i cittadini che il suo partito prenderà solo decisioni condivise

15 settembre 2014
Guarda anche: PoliticaVarese Città
Parisnuovo

Abbiamo letto con attenzione una recente intervista ad Attilio Fontana, probabilmente l’ultimo Sindaco leghista che governerà la Città di Varese.
Ne abbiamo ricavato l’impressione di una sorta di rimpianto politico per quello che si poteva e doveva fare per evitare il declino di questa Città e che, per tutta una serie di ragioni, la maggioranza non è riuscita a fare.

Siamo stati invitati dalla lettura a ripercorrere vent’anni di amministrazioni guidate dalla Lega (Fassa, Fumagalli e appunto Fontana) e dal PDL ed a riflettere su come suggestioni sul ritorno al passato (il progetto della funicolare del Sacro Monte) e conservatorismo mascherato da esigenza di tutela dell’ambiente (vedasi l’attuale PGT) non abbiano prodotto alcuna ricaduta positiva per il rilancio del territorio.
Noi del Partito Democratico pensiamo invece che per Varese sia ora di ripartire con slancio e per farlo abbiamo in mente un percorso politico chiaro e trasparente.

A poco meno di venti mesi dalle prossime elezioni comunali stiamo avviando un progetto per far rinascere la Città a partire da quattro temi che giudichiamo fondamentali: la cultura, l’attenzione a chi lavora e produce, la qualità della vita, la solidarietà. Siamo convinti che governare significhi non solo mantenere un atteggiamento serio e responsabile, ma anche che occorra mettere in campo azioni efficaci e portare a casa risultati concreti per migliorare la vita di tutti i cittadini,
siano essi benestanti o poveri, giovani o anziani, donne o uomini.
Questo nostro lavoro di costruzione programmatica sarà accompagnato da una apertura politica a tutti coloro che vorranno condividere questo percorso.
Per questo osserviamo con interesse quanto sta accadendo a livello provinciale nella corsa per l’elezione del nuovo Presidente e del nuovo Consiglio, ove si riscontra nelle ultime settimane l’avvicinamento politico tra il PD e le forze di centro che sostengono anche il Governo Renzi, sulla base di un programma e di un candidato comune.
Pensiamo che i prossimi mesi saranno decisivi per il futuro di questa Città e di questa Provincia.
I cittadini si aspettano giustamente risultati concreti, discontinuità ed un sensibile cambio di marcia rispetto al passato ed al presente e la politica è chiamata a non deluderli ancora una volta.

Luca Paris
Segretario cittadino Pd

Tag:

Leggi anche:

  • Le novità della mobilità in via XXV aprile

    Domani inizierà la scuola per migliaia di studenti varesini. Per i ragazzi e le ragazze delle scuole superiori e medie intorno a via XXV aprile ci sarà una novità ad attenderli: durante l’estate l’amministrazione ha lavorato per rendere più sicura l’area e dare maggiori
  • Gregori “Consiglio comunale varesino sveglia!”

    “Il consiglio comunale con ogni probabilita’ lunedi 3 settembre voterà’ la richiesta di un “prestito ponte” in attesa che il governo nel 2020 onori cio’ che era gia’ stabilito e oggi bloccato, un finanziamento da 18 milioni per il piano stazioni da parte dello stato a seguito di
  • Comune e Univesità, si alla ricerca di ragazzi che svolgano il prossimo Censimento Istat

    Opportunità di lavoro per i giovani che studiano all’Università degli Studi dell’Insubria. Grazie ad una convenzione tra il Comune e l’Ateneo gli iscritti all’università potranno infatti candidarsi per effettuare il prossimo Censimento permanete della popolazione e delle
  • Guasto treno Legnano, Alfieri (Pd): “La Lombardia merita un servizio degno”

      “Quella dei pendolari che abbandonano il treno e camminano sui binari verso Legnano è l’immagine del fallimento di Regione Lombardia e Trenord. Fontana non può limitarsi a “provare vergogna”, se è in grado si metta subito al lavoro per rimborsare ai pendolari tutti i