Omofobia, i Giovani Padani difendono la libertà sessuale e chiedono provvedimenti disciplinari per Buonanno

Il coordinatore provinciale del movimento giovanile leghista Federico Martegani, insieme ai colleghi delle altre province della Lombardia, definisce 'inaccettabili' le dichiarazioni del parlamentare del suo partito

20 settembre 2014
Guarda anche: PoliticaVarese Città
Lega

I Giovani Padani difendono la libertà sessuale. E chiedono che il parlamentare leghista Gianluca Buonanno venga sottoposto a provvedimenti disciplinari dal partito a seguito delle sue dichiarazioni omofobe.

Questa la dura presa di posizione che arriva da Varese, dal coordinatore provinciale dell’Mgp Federico Martegani, che insieme ai suoi colleghi delle altre province ha firmato un documento di “condanna” vero Buonanno. Dove sottolineano come le sue dichiarazioni siano lesive per il movimento politico.

“In merito alla volontà dell’europarlamentare Gianluca Buonanno di schedare gli omosessuali, sottoporli a TSO e offrire una banana e un finocchio, sono intervenuti i Coordinatori provinciali del Movimento Giovani Padani di Milano, Como, Monza e Brianza, Varese, Pavia, Lecco, Crema, Cremona, Martesana, Ticino e Lodi” è l’introduzione del documento.

“Riteniamo inaccettabili le parole di Gianluca Buonanno – dichiarano i rappresentanti dei giovani Padani – e ne prendiamo nettamente le distanze in quanto non hanno nulla a che fare con la linea politica della Lega Nord e il pensiero dei Giovani Padani. L’orientamento sessuale di una persona non deve assolutamente rappresentare una discriminante per chi, come noi, ha come fine l’Indipendenza della Lombardia, che rappresenta l’unico modo per ridare speranza e un futuro a tutti i cittadini Lombardi.

Buonanno non è nuovo a sparate di questo tipo fatte unicamente per avere visibilità personale. Auspichiamo pertanto che la Segreteria Federale prenda immediatamente provvedimenti disciplinari al fine di tutelare l’immagine della Lega Nord e dei suoi militanti.

Siamo stanchi – concludono i Giovani Padani – di chi, utilizzando il proprio ruolo istituzionale, rilascia dichiarazioni che ledono il Movimento e ne screditano le proposte concrete.”
Alessandro Giacomazzi

Elia Pantaleoni

Alessandro Corbetta

Federico Martegani

Jacopo Vignati

Kristen Castelli

Claudia Gobbato

Luca Toccalini

Diego Scalvini

Alberto Tarchini

Tag:

Leggi anche:

  • La Pallanuoto Banco BPM Sport Management sfida il CN Marsiglia

    È tutto pronto per la partita d’andata della semifinale di Len Euro Cup che domani alle ore 20.00 vedrà la Pallanuoto Banco BPM Sport Management ospite nella vasca dei francesi del CN Marsiglia. Non sarà una sfida facile per il sette di mister Marco Baldineti che andrà ad affrontare la
  • Due italiani sul podio della Coppa del Mondo di parapendio

    Il pilota Nicola Donini si è classificato secondo alla finale mondiale disputata a Roldanillo in Colombia e vinta dallo svizzero Michael Siegel. Il successo italiano è consolidato dal terzo posto di Joachim Oberhauser di Termeno (Bolzano). Eccellenti le prestazioni di Donini, ventiduenne di
  • Il Canottaggio mondiale ritorna a Varese con la Coppa del Mondo 2020

    Il Direttore Esecutivo della FISA Matt Smith ha informato il Presidente Federale Giuseppe Abbagnale che il Consiglio FISA, la Federazione Internazionale del canottaggio, riunitosi a Londra lo scorso week-end, ha assegnato a Varese la 2^ Coppa del Mondo in programma dal 1° al 3 Maggio 2020. Sempre
  • Pallanuoto Banco BPM Sport Management in trasferta contro la Rari Nantes Savona

    Tornerà in acqua sabato 20 gennaio alle ore 18.00 la Pallanuoto Banco BPM Sport Management che chiuderà il girone d’andata del campionato di serie A1 maschile con la sfida sul campo della Rari Nantes Savona. Una partita da prendere con le dovute cautele, perché dall’altra parte la formazione