Musulmano “disturbato” mentre è in preghiera dà in escandescenze. E scoppia una rivolta al centro profughi

Nel centro rifugiati di Busto Arsizio un ivoriano ventenne ha iniziato a urlare dopo essersi ferito. Ed è scoppiata una protesta che ha coinvolto circa 50 stranieri

25 giugno 2015
Guarda anche: Busto Arsizio
Poliziafoto

Tutto è iniziato per un semplice richiamo. Un inserviente donna ha richiamato un rifugiato, ospite del centro profughi di Busto Arsizio, dopo aver trovato sotto il suo letto un fornelletto per cuocere cibo. 

Solo che l’ha richiamato mentre l’uomo, un ivoriano di 20 anni di fede islamica, era intento a pregare. Oltre tutto era anche provato dal digiuno per il periodo di Ramadan. In tutta risposta l’ivoriano ha dato in escandescenze, tirando un colpo ad una vetrata, che si è rotta ferendogli il braccio.

Dopodiché è corso fuori nel cortiletto iniziando ad urlare. Gli altri profughi, pensando fosse stato aggredito, hanno iniziato una vera e propria rivolta, fermata solo verso le 15.30 dall’intervento della Polizia, che è riuscita a riportare la calma dopo una lunga negoziazione.

Tag:

Leggi anche:

  • Calcio, serie D – Bustese battuta, il Varese blinda i playoff

    Il Varese vince e si prende i playoff. I biancorossi superano in rimonta la Bustese, a rischio retrocessione, e si garantiscono la post season. Il Cuneo pareggia 2-2 in extremis a Borgosesia e cala una serie ipoteca sulla vittoria del campionato. A 90′ dalla fine comunque è ancora tutto da
  • Calcio – Il Varese attende la Bustese, unico obiettivo: vincere

    Vincere per blindare i playoff, chiudere con sei punti in più per sfruttare il fattore campo e avere il risultato a favore, aspettare la graduatoria per un’eventuale riammissione in Lega Pro, campionato nel quale salgono di diritto le nove vincitrici dei gironi di Serie D che prendono il posto
  • Andrea Piccolo vince la 41° Piccola Tre Valli Varesine

    Sono stati 129 i ragazzi categoria Allievi che hanno partecipato alla 41° edizione della Piccola Tre Valli Varesine, tradizionale gara valevole come 2° prova del Giro della Provincia e 3° Trofeo Veneto Banca. A tagliare per primo il traguardo, dopo 60 chilometri di gara, Andrea Piccolo del
  • Pallanuoto – La BPM Sport Management espugna Torino con una grande prestazione

    La terzultima giornata della regular season del Campionato di A1 non riserva sorprese per la BPM Sport Management. Il sette di Gu Baldineti batte in trasferta il Torino ’81 per 19-9 (3-2, 5-3, 7-0, 4-4) e grazie ad un’ottima prestazione continua la preparazione alla Final Six, in programma tra