Molestie, anche le giornaliste italiane firmano il manifesto

A sostegno appello #DissensoComune, "E' battaglia di civiltà"

04 febbraio 2018
Guarda anche: AttualitàItalia

Oltre cento giornaliste italiane delle testate televisive, web e carta stampata hanno firmato una lettera per sostenere l’appello-manifesto lanciato nei giorni scorsi con #DissensoComune dalle donne del Cinema e dello Spettacolo che, a partire dalle denunce di molestie sessuali fatte da alcune di loro, affermano la necessità di un cambiamento del sistema culturale strutturato secondo il modello maschile in ogni settore della società. 

Oltre 120 attrici firmano una lettera contro le molestie “del sistema”

“E’ ora di cambiare. Noi ci siamo” scrivono, chiedendo “a direttori e ai colleghi di sostenere questa battaglia di civiltà”.

Tra le firmatarie di una lettera aperta cui continuando ad aderire giornaliste Maria Luisa Busi, Tiziana Ferrario, Ida Colucci, Barbara Scaramucci, Maria Corbi, Anna Bandettini, Alessandra Mancuso e Laura Laurenzi.

Tag:

Leggi anche: