Minaccia gli avventori di un bar con un coltellaccio da cucina. Disarmato da un cliente

L'uomo è stato arrestato per resistenza e violenza a pubblico ufficiale, minacce aggravate e possesso di un grosso coltello da cucina

12 ottobre 2015
Guarda anche: Busto Arsizio
Poliziafoto

Ieri pomeriggio la Polizia di Stato ha arrestato un uomo per resistenza e violenza a pubblico ufficiale, minacce aggravate e possesso di un grosso coltello da cucina.

L’uomo di quarantanove anni, già noto alle Forze dell’ordine a causa di vari precedenti per lo più conseguenza della dipendenza dall’alcool, è stato arrestato dalla Volante del Commissariato della Polizia di Stato di Busto Arsizio. 

Erano circa le 17,30 quando la pattuglia è intervenuta in un bar di piazzale Crespi dove era stato segnalato un uomo, decisamente alterato, che minacciava i proprietari del locale con un coltello. Il tutto, sembra, per entrare in possesso di una sciarpa della pro Patria esposta nel locale.

Il quarantanovenne era già stato bloccato e disarmato da un cliente e, al momento dell’intervento della Volante e di una pattuglia della Polizia Locale, era all’esterno del bar dove continuava a gridare indirizzando minacce di morte ai presenti. Minacce che ha continuato a rivolgere anche agli uomini in divisa i quali, non senza fatica e con qualche piccola conseguenza (un agente del Commissariato ha subito lesioni guaribili in 5 giorni), sono infine riusciti ad ammanettarlo e ad arrestarlo per resistenza e violenza a pubblico ufficiale, le minacce aggravate rivolte al barista e il possesso di un arma da punta e taglio senza giustificato motivo, utilizzata tra l’altro come oggetto atto ad offendere.

Dopo una notte in camera di sicurezza l’uomo è comparso questa mattina davanti al giudice per la convalida dell’arresto. Già nei giorni scorsi la Volante era dovuta intervenire per le intemperanze dello stesso individuo, il quale aveva minacciato il titolare di un altro bar che si era rifiutato di servirgli alcolici e rubato le monete custodite all’interno di un vaso sul bancone.

Tag:

Leggi anche:

  • La Sport Management pronta a gestire direttamente la sezione nuoto

    È pronta a nuotare da sola la Sport Management che al termine dell’attuale stagione agonistica chiuderà il progetto comune con il Team Nuoto Lombardia, per intraprendere un nuovo capitolo dell’avventura aziendale che vedrà la società del presidente Sergio Tosi sempre più protagonista
  • Pallanuoto – La BPM Sport Management si mette in mostra anche in nazionale

    Si toglie una bella soddisfazione il mastino della BPM Sport Management Stefano Luongo che vince la Coppa del Brasile. L’atleta, infatti, è in questi giorni in Sud America e recentemente ha issato al cielo, con il Botafogo, il trofeo più prestigioso della pallanuoto carioca, con Luongo che si
  • Presentazione della quinta edizione della gara podistica “Tra Ville e Giardini”

    Conferenza stampa Domani, mercoledì 14 giugno 2017, alle ore 12 in Sala Matrimoni del Comune di Varese Intervengono: Dino De Simone, assessore allo Sport del Comune di Varese Rinaldo Francesca, presidente Runner Varese Daniele Donati, presidente di Tincontro, associazione di volontariato ONLUS
  • Pokerissimo Italia al Liechtenstein, ma per la vetta non basta

    Tutto sommato è stato un bel 5 a 0 quello rifilato ieri sera dall’Italia del ct Ventura al Liechtenstein, ma a causa della differenza reti la nazionale azzurra continua a sostare in seconda posizione nella classifica del girone G. Davanti non può che esserci la Spagna, squadra che