Mascioni: “Ci sono i presupposti per arrivare ad un accordo”

Sindacalisti Cisl ottimisti sulla trattativa in atto con i nuovi vertici della fabbrica della Valcuvia

28 ottobre 2015
Guarda anche: EconomiaLavoro
mascionicuvio

Si è svolto questa mattina nella sede Univa di Varese l’incontro tra i rappresentanti sindacali di Filctem, Femca e Uiltec con i rappresentanti
della Mascioni e della nuova proprietà, il fondo spagnolo Phi Asset Management.L’occasione è servita da incontro preliminare per chiarire le rispettive posizioni e porre le basi per cercare di arrivare alla firma di un accordo
quadro tra le parti.

“L’incontro è servito per chiarirci – dice Pietro Apadula della Femca Cisl dei Laghi – con la nuova proprietà, cui abbiamo detto con forza che è
necessario ricorrere alla cassa integrazione straordinaria per gestire al meglio la situazione. Ci siamo detti poi disponibili ad aprire la procedura di mobilità parallela al percorso di cassa integrazione, a patto che questa verta su due principi: volontarietà e pensionabilità”.

Quali le tappe, ora?

“Dopo questo primo incontro verranno aperti due diversi tavoli tra le parti – continua Apadula – Da una parte un tavolo prettamente tecnico dove RSU ed
impresa si incontreranno per verificare la fattibilità del piano da applicare in azienda. Dall’altra un tavolo cui parteciperanno tutte le parti in gioco e dove si giocherà la contrattazione, con la speranza di arrivare presto ad un accordo quadro. In questo senso il prossimo incontro è stato fissato per giovedì 5 novembre. Dopo l’incontro di oggi possiamo dire – conclude l’esponente della Femca Cisl dei Laghi – che i presupposti per arrivare ad un accordo quadro paiono esserci. Abbiamo manifestato la volontà di intraprendere un percorso insieme all’azienda, che deve però ovviamente essere condiviso nei suoi punti salienti”.

Tag:

Leggi anche:

  • Pallanuoto: la BPM Sport Management espugna il Foro Italico

    Arriva la terza vittoria in sette giorni. La BPM Sport Management ha iniziato il nuovo anno veramente alla grande. A farne le spese questa volta è la SS Lazio Nuoto che, alla Piscina del Foro Italico, è uscita sconfitta per 9-17 (1-7, 3-1, 3-6, 2-3). Ottime le prestazioni di Mirarchi e Luongo,
  • Pallanuoto: la BPM Sport Management a Roma contro l’insidia Lazio

    Dopo le fatiche di Coppa torna il Campionato. Messo in cassaforte il risultato del match di andata (12-10 / ritorno in programma sabato 18 febbraio), domani la BPM Sport Management sarà a Roma dove, alla Piscina del Foro Italico, sfiderà la SS Lazio Nuoto per la 12ª giornata del Campionato di
  • Un campione olimpico a Varese: Jury Chechi

    Il sindaco di Varese Davide Galimberti, il vicesindaco Daniele Zanzi e il presidente del Consiglio comunale hanno incontrato questa mattina a Palazzo Estense il campione olimpico Jury Chechi. Il famoso ginnasta sta trascorrendo qualche giorno a Varese, città in cui da atleta si è allenato per
  • Euro Cup, semifinale: alla BPM Sport Management il primo round contro l’Oradea

    Grande spettacolo in vasca alle Piscine Manara. Nell’andata della semifinale di Euro Cup, la BPM Sport Management batte 12-10 (3-4, 3-4, 2-1, 4-1) il CSM Digi Oradea, rimontando nel quarto tempo lo svantaggio maturato nella prima parte di gara . Nell’altro match lo Jadran Carine Herceg Novi