Marsico: “Il nuovo accordo sui frontalieri ci penalizza”

Il consigliere regionale si appella al Governo nazionale

12 gennaio 2016
Guarda anche: Lombardia
valico

Incontro questo pomeriggio, a Palazzo Pirelli, fra il sottosegretario ai rapporti istituzionali e relazioni internazionali, il comasco Alessandro Fermi e il consigliere regionale varesino di Forza Italia Luca Marsico: sul tavolo il nuovo accordo sulla tassazione dei frontalieri sul quale si è raggiunta l’intesa tecnica definitiva fra Confederazione Svizzera ed Italia, prologo ad una firma che dovrebbe arrivare in primavera andando così a sostituire l’attuale in vigore dal 1974.
«Siamo di fronte ad un accordo che non ci soddisfa affatto – sottolineano Fermi e Marsico – che andrà a penalizzare sia i lavoratori di frontiera, circa 60 mila fra cui 25 mila varesini e altrettanti comaschi, sottoposti ad un vero salasso così come i comuni di frontiera che potrebbero vedere azzerati i ristorni con, a cascata, gravi conseguenze per garantire i servizi essenziali per la collettività.
Per questa ragione auspichiamo vivamente una profonda rivisitazione dell’intesa tecnica raggiunta facendo appello al governo Renzi affinché riveda profondamente quanto concordato.
Al momento, infatti se questo fosse il testo definitivo che dovesse essere sottoscritto gli unici penalizzati dalla nuova intesa sarebbero proprio sia i lavoratori che i nostri territori di confine e questo non possiamo accettarlo.
Invitiamo tutti i cittadini lombardi che hanno prestato lavoro in Svizzera negli anni passati e i parenti di quei lavoratori che sono deceduti prima del pensionamento – concludono Fermi e Marsico – a ritirare il secondo pilastro, che spetta di diritto in base a quanto versato al Governo elvetico negli anni di lavoro e, in caso di dubbio, a rivolgersi tempestivamente alle organizzazioni sindacali. Sarebbe una beffa se questo tesoretto restasse in Svizzera e per molti nostri concittadini potrebbe rappresentare una inaspettata boccata di ossigeno».

Tag:

Leggi anche:

  • A cavallo tra le rocce lunari, e su astronavi fai da te

    Quante ne sono state dette sulla terra e sulla luna, sabato 18 ottobre a Busto Arsizio se ne vedranno delle belle sull’argomento. Appuntamento dalle 10 alle 16 al maneggio La Bastide in via Samarate, 150. Si farà una gimkana a cavallo tra modelli di rocce lunari, si costruirà un’astronave
  • Conferimento Ufficiale del Titolo Comune Europeo dello Sport 2019 alla Città di Sesto Calende

    Un lunedì pieno di emozioni ed entusiasmo è stato lo scorso 30 ottobre presso la sala d’onore del CONI a Roma per Simone PINTORI (Consigliere Comunale Delegato allo Sport) Danila DE CANDIDO (Consigliere Comunale Delegato ai Bandi) Andrea SCANDOLA (Rappresentante della Pro Sesto) Daniele
  • Cinque mastini della Pallanuoto Banco BPM Sport Management convocati in Nazionale

    Saranno ben cinque gli atleti della Pallanuoto Banco BPM Sport Management che dal 29 ottobre all’1 novembre 2017 si ritroveranno al Centro Federale di Ostia per il raduno collegiale della Nazionale Italiana. Il Commissario Tecnico Alessandro Campagna radunerà gli azzurri per quattro giorni di
  • Definiti gli accoppiamenti dei quarti di finale di Len Euro Cup

    Sorteggiati oggi gli accoppiamenti dei quarti di finale di Len Euro Cup, con la Pallanuoto Banco BPM Sport Management che ha conosciuto il nome della sua avversaria: la Stella Rossa Belgrado. La formazione guidata da mister Marco Baldineti dunque sfiderà la compagine serba (vincitrice