Marantelli scende in campo: “Ho un debito con Varese, è ora di ripagarlo”. GUARDA IL VIDEO

Il deputato, figura storica del centrosinistra, rompe gli indugi e si candida alle primarie per presentarsi come candidato sindaco

24 ottobre 2015
Guarda anche: PoliticaVarese
Marantelli candidatura

È ufficiale. Daniele Marantelli, deputato del Pd e figura storica della sinistra varesina, che esordì in politica sui banchi di Palazzo Estense negli anni Novanta, scende in campo alle primarie di centrosinistra. “Varese mi ha dato tanto – ha detto – mi ha permesso di crescere e di diventare quello che sono. Ha dato l’opportunità a chi come me viene dal popolo, figlio di operai, di studiare, fare politica e arrivare fino al ruolo di deputato. Varese oggi ha bisogno di un sindaco che abbia conoscenza e contatti nazionali, che possa farla sviluppare. Io scelgo di mettermi a disposizione della mia città”.

Alla presentazione della sua candidatura, avvenuto questa mattina, sabato 24 ottobre, all’ArtHotel di viale Aguggiari, erano presenti tantissimi militanti del partito, ma anche molti esponenti della società civile. Tra questi ultimi infatti il rettore dell’Università dell’Insubria Alberto Coen Porisini.

Mentre i vertici del Pd erano rappresentati dal segretario regionale Alessandro Alfieri, dal segretario provinciale Samuele Astuti, dal presidente della Provincia di Varese Gunnar Vincenzi e da numerosi sindaci del territorio.

Presente anche l’ex assessore allo Sport della Lega e figura storica dello sport varesino Marco Caccianiga, intervenuto per conoscenza personale con Marantelli e per curiosità.

Tag:

Leggi anche: