Le edicole potranno vendere anche altri prodotti oltre ai giornali. O diventare punti di informazione

Un provvedimento della Regione Lombardia consentirà di destinare parte della superficie delle strutture a vendita di prodotti non deperibili, come caramelle e bibite pre-imbottigliate

23 giugno 2015
Guarda anche: EconomiaLavoroMilano
Edicola

Le edicole potranno vendere anche prodotti diversi da giornali e riviste oppure diventare per esempio punti di informazione e accoglienza turistica. Lo prevede un atto approvato all’unanimità dal Consiglio regionale con il quale ai punti di vendita “esclusivi” (le edicole) si consente di destinare parte della superficie al commercio di prodotti confezionati non deperibili (caramelle in genere, alimentari, bevande anche pre-imbottigliate, prodotti del settore non alimentare), purché l’attività prevalente rimanga quella della vendita di quotidiani e periodici.

La disposizione consente inoltre la diffusione di prodotti editoriali anche in punti vendita “non esclusivi”, come rivendite di generi di monopolio, carburanti e oli minerali, bar locati in aree di servizio, stazioni ferroviarie, aeroportuali e marittime, centri commerciali, librerie.

Entrambe le forme di esercizio devono possedere un’autorizzazione comunale, che può essere rilasciata anche per attività stagionale.

Il provvedimento, illustrato in Aula da Donatella Martinazzoli (Lega Nord), prevede inoltre interventi regionali, in collaborazione con Comuni, Camere di Commercio e associazioni di categoria, per favorire il mantenimento della rete distributiva sul territorio (in particolare nelle aree svantaggiate). Vengono inoltre promosse l’innovazione, l’informatizzazione, l’aggiornamento professionale, l’accesso al credito e viene sostenuta l’integrazione dei chioschi nel tessuto urbano come elemento di decoro cittadino.

“C’è grande soddisfazione per l’approvazione all’unanimità di questo atto amministrativo – commenta Martinazzoli – soprattutto perché si dà la possibilità agli edicolanti di salvaguardare la loro professionalità”.

Tag:

Leggi anche:

  • Pallanuoto – La BPM Sport Management espugna Torino con una grande prestazione

    La terzultima giornata della regular season del Campionato di A1 non riserva sorprese per la BPM Sport Management. Il sette di Gu Baldineti batte in trasferta il Torino ’81 per 19-9 (3-2, 5-3, 7-0, 4-4) e grazie ad un’ottima prestazione continua la preparazione alla Final Six, in programma tra
  • Progetto Binda 2017, quando il ciclismo è passione

    Il “Progetto Binda 2017” prende ufficialmente il via martedì 25 aprile con la Piccola Tre Valli Varesine, giunta alla sua 41° edizione. La tradizionale gara – valevole come 2° prova del Giro della Provincia categoria Allievi e come 3° Trofeo Veneto Banca – si disputerà a Induno
  • La Pro Loco fa il “giro del mondo” con Paola Gianotti

    Emozionante serata nella Sala consiliare del Castello Visconteo per il “Mese della Cultura” organizzato dalla Pro Loco Fagnano Olona guidata da Armida Macchi e Paolo Bossi. Guest star del momento è stata la famosa ciclista Paola Gianotti, contattata tramite il Gruppo Sportivo
  • Pallanuoto, 24ª giornata: la BPM Sport Management nella tana del Torino ‘81

    Torna il campionato di Serie A1. Ad un mese dalle Final Six di Torino, la BPM Sport Management domani sarà proprio nel capoluogo piemontese per sfidare il sette di coach Aversa. Una sfida in cui i Mastini sono i favoriti sulla carta, ma che non dovranno assolutamente sottovalutare in quanto il