Turismo. Brianza: maggiori risorse ad explora per rilanciare il settore

Regione Lombardia sta mettendo un campo tutte le forze disponibili per sostenere questo comparto e il provvedimento adottato oggi va proprio in questa direzione

13 Luglio 2020
Guarda anche: Lombardia
Con un emendamento all’assestamento di bilancio approvato in I commissione consiliare, sono state incrementate di oltre 2 milioni di euro per il triennio 2020-20022 le risorse destinate ad Explora, la patercipata di Regione Lombardia e UNIONCAMERE Lombardia, a servizio della promozione del territorio e delle imprese turistico-ricettive. EXPLORA è il soggetto che ha come funzione primaria la promozione dell’intera offerta turistica della Lombardia e lo fa attraverso il brand inLOMBARDIA, un format innovativo di promozione.
Firmataria del provvedimento la Vicepresidente del Consiglio Regionale della Lombardia, Francesca Brianza.”Quello approvato oggi è un atto molto importante che va a destinare delle risorse in uno dei settori più colpiti a causa dell’emergenza Coronavirus” – commenta Brianza.

“Sappiamo quanto il turismo sia un settore strategico per la nostra Regione e quanto sia fondamentale riattivare il prima possibile la macchina dell’attrattività e dell’accoglienza dei turisti che in questi mesi di chiusura hanno subito e stanno subendo delle conseguenze che non ho paura a definire catastrofiche”.

“Regione Lombardia – prosegue – sta mettendo un campo tutte le forze disponibili per sostenere questo comparto e il provvedimento adottato oggi va proprio in questa direzione”.

“All’interno dell’assestamento di bilancio ci sono altre novità sempre legate ad Explora – annuncia Brianza – ovvero l’assegnazione da parte di Regione Lombardia dell’incarico a promuovere due grandi eventi sportivi: le gare di Coppa del Mondo di Sci, in programma a Bormio a fine dicembre, per la quale sono stati destinati 400 mila euro e la tappa finale del Giro d’Italia Cernusco sul Naviglio – Milano, per la quale sono stati destinati 270 mila euro”.

“Risorse importanti quindi per eventi di grande richiamo che – conclude Brianza – sapranno attrarre molti appassionati e contribuiranno a rimettere in moto un settore cruciale per la nostra economia e che dà lavoro a migliaia di operatori”.

Tag:

Leggi anche: