La Varese che vorrei: ragazzi a confronto grazie ai Giovani Padani. FOTO

Il primo incontro promosso dai giovani della Lega ha affrontato le diverse problematiche di Varese

29 novembre 2015
Guarda anche: Varese
WP_20151128_19_03_56_Pro-2

#LaVaresecheVorrei parte dall’Informagio­vani.

­

Una ventina di ragazzi si son trovati al­l’InformaGiovani di via Como 21, per par­lare e discutere della Varese del domani­. 

Molti gli argomenti trattati, spiegano­ gli organizzatori, dalle cose più pragm­atiche quali sicurezza, trasporto urbano ­e territorio fino ad una prospettiva più­ amoia su quale mission può e vuole ave­re la Varese di domani, partendi dal rapporto con l’Università.

L’incontro organizzato e promosso dai Gi­ovani Padani di Varese, ma civico nella ­veste e nel contenuto, ha toccato anche ­le sfide che avrà la città nel futuro, h­a segnato la disponibilità dei Giovani P­adani varesini di farsi promotori verso ­l’amministrazione e verso qualsiasi cand­idato sindaco delle battaglie giovanili ­di Varese.

L’evento che ha visto la partecipazione ­anche del sindaco Attilio Fontana. Seguiranno altri eventi sempre per coinvolgere i giovani.

Leggi anche:

  • La banda di Moretti vuole cucirsi addosso il derby

    Dopo la vittoria in coppa l’Openjobmetis riparte dal campionato di serie A e lo fa con la sfida delle sfide. Al PalA2A arriva nientemeno che Cantù, per quello che si preannuncia un derby infuocato. A Masnago dalle ore 20.30, con diretta tv su Milanow, la squadra di coach Moretti ospiterà
  • A Buguggiate arriva la corsa benefica dei Babbi Natale

    . A questi due enti sarà infatti devoluto il ricavato dell’iniziativa. «Questa corsa è nata con il preciso scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza», raccontano gli organizzatori. «Negli anni abbiamo potuto dare il nostro contributo a realtà significative che operano sul
  • L’Hockey Varese ha presentato il progetto Inspire

    L’Hockey Club Varese 1977 ha presentato, questa mattina in Comune a Varese, l’edizione 2016/2017 del PROGETTO INSPIRE realizzato in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Morosolo e, da quest’anno, anche con NIL – Nucleo di Inserimento Lavorativo Ambito Territoriale
  • Università dell’Insubria sempre più sportiva: brillano le atlete del mezzofondo

      La gara si è svolta in Trentino Alto Adige, nel parco Segantini del Lido di Levico Terme (TN): Silvia Oggioni ha completato il percorso di 7 km nel tempo di 25:11 precedendo di cinque secondi la seconda. Da segnalare anche l’ottima prestazione di altri due studenti-atleti