La Lega Nord lancia ufficialmente la candidatura di Stefano Malerba

Pinti: ''Malerba dimostri coraggio, coerenza e concretezza''

27 novembre 2015
Guarda anche: Varese
Lega

Il direttivo cittadino della Lega apre la strada alla candidatura a sindaco dell’imprenditore Stefano Malerba.

Dichiara il segretario Pinti : “E’ stata una decisione unanime, ma non si tratta né di un’investitura, né di una delega in bianco, quanto piuttosto dell’inizio di un percorso che speriamo possa rafforzarsi giorno dopo giorno.

A questo proposito sono convinto che Malerba sarà felice di accettare quello che gli chiediamo: Coraggio, Coerenza e Concretezza.

Coraggio di dare spazio ad energie nuove nella gestione dell’amministrazione, allargando le reali possibilità di incidere sul futuro di Varese anche a tutti quei cittadini che oggi, a torto o a ragione, non si riconoscono nei partiti.

Coerenza nell’ aggregare intorno a sé solo forze realmente alternative a Renzi, senza paura per questo di scardinare e smascherare alcune ipocrisie recenti della politica varesina.

Concretezza nella costruzione di un programma partecipato che, pur confermando la nostra visione strategica dello sviluppo della città per il futuro, non perda di vista i problemi più sentiti dai cittadini e le priorità di tutti i giorni.” 

“Per noi rinunciare alla candidatura leghista è un grande sacrificio, ma siamo disposti a farlo, a cuor contento, perché con Malerba vogliamo costruire un’amministrazione che abbia l’entusiasmo di rilanciare il futuro di Varese con volti, idee e stimoli nuovi.”

“Se così non sarà, se sul civismo di Malerba dovesse alla fine prevalere il cinismo della vecchia politica come è già accaduto a sinistra con la candidatura di Gunnar Vincenzi in Provincia, solo allora evidentemente torneremo sui nostri passi: non ci manca l’orgoglio delle nostre idee, i progetti e gli uomini validi.”

I prossimi passi del segretario leghista saranno la consultazione con gli alleati del Patto per Varese (Movimento Libero e Fratelli d’Italia) e con la segreteria provinciale del Carroccio a cui Pinti ha già chiesto di “avocare sul tavolo cittadino tutte le trattative che riguardano il capoluogo, fermo restando la ratifica successiva in capo al direttivo provinciale leghista”, secondo il principio condiviso nella sede di piazza Podestà per cui “a Varese decide Varese”.

Tag:

Leggi anche:

  • La SC Binda riparte ancora più forte

    Ieri sera presso la sede di Sant’Ambrogio della Società Ciclistica Alfredo Binda si è tenuta un’importante riunione dei soci. All’ordine del giorno, oltre le consuete procedure amministrative di approvazione di bilancio di esercizio della scorsa stagione e presentazione del
  • 16° Giornata Nazionale del Sollievo in Hospice tra sport e musica

    In occasione della sedicesima Giornata Nazionale del Sollievo l’Associazione Accanto onlus – Amici dell’Hospice S. Martino – in collaborazione con l’Hospice San Martino, il Gruppo Paxme (Gruppo Paritetico di Cooperative Sociali) e la Cooperativa Sociale Arca, organizza un
  • Hayden non ce l’ha fatta, il pilota è deceduto nel pomeriggio

    E’ di pochi minuti fa la notizia della morte di Nicky Hayden, il pilota 36enne di superbike rimasto vittima di un incidente in bici qualche giorno fa a Misano Adriatico. Apparso subito in condizioni disperate, con danni cerebrali al cervello e ai polmoni, lo statunitense ha lottato fino ad
  • Varese weekend nero: finale playoff persa e dimissioni del presidente

    Il Varese chiude la stagione senza festa e senza sorrisi. L’ultima partita dell’anno, ovvero la finale playoff di Serie D, finisce con la vittoria del Gozzano che passa al “Franco Ossola” 2-0 grazie ai gol di Gulin e Segato. Buon primo tempo per i biancorossi, ma ripresa da dimenticare