Isis Newton: dopo la protesta degli studenti la Provincia si muove

Il presidente Vincenzi ha ripercorso il piano del trasferimento iniziato ormai quattro anni fa e che si concluderà entro la fine dell’estate e ha confermato che il progetto procederà come previsto e come precedentemente concordato con l’Ufficio scolastico provinciale e con le scuole coinvolte

17 febbraio 2016
Guarda anche: Varese
FB_IMG_1455112210204

Il problema sugli spazi dell’Isis Newton, che aveva dato vita ad una protesta da parte degli studenti, sarebbe stato risolto. Questo quanto dichiara il consigliere provinciale delegato all’Istruzione Paolo Bertocchi, in merito all’esito positivo dell’incontro odierno tra Presidente della Provincia, il Dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale Claudio Merletti e del dirigente scolastico dell’Isis Newton Daniele Marzegalli.

“Missione compiuta – spiega Bertocchi – abbiamo ereditato una situazione non semplice, ma abbiamo centrato l’obiettivo di risolvere l’annoso problema delle sedi dell’Einaudi non penalizzando il Newton, ma anzi migliorandone le strutture esistenti. Il metodo dell’ascolto e del confronto, proprio di questa amministrazione provinciale, ha permesso di portare in porto il progetto iniziale e di trovare la soluzione ottimale. Infine voglio ringraziare il Settore dell’Edilizia scolastica di Villa Recalcati per il grande lavoro svolto”. Con queste parole il Consigliere delegato all’Istruzione Paolo Bertocchi esprime tutta la sua soddisfazione per l’esito dell’incontro.
Questa mattina nell’Ufficio di Presidenza a Villa Recalcati si è tenuto l’incontro tra il presidente della Provincia Gunnar Vincenzi, il Dirigente dell’Ufficio Scolastico territoriale di Varese Claudio Merletti e il Dirigente scolastico dell’Isis Newton Daniele Marzagalli per fare il punto della situazione in merito al trasferimento dell’Istituto Einaudi negli stabili di via Trentini e alle esigenze del Newton relative a questa operazione.
Il Presidente Vincenzi ha ripercorso il piano del trasferimento iniziato ormai quattro anni fa e che si concluderà entro la fine dell’estate e ha confermato che il progetto procederà come previsto e come precedentemente concordato con l’Ufficio scolastico provinciale e con le scuole coinvolte. Vincenzi ha poi ribadito la disponibilità di Provincia di Varese a intervenire sulla riqualificazione dei laboratori e di alcuni spazi utili all’attività didattica del Newton.

Tag:

Leggi anche:

  • La banda di Moretti vuole cucirsi addosso il derby

    Dopo la vittoria in coppa l’Openjobmetis riparte dal campionato di serie A e lo fa con la sfida delle sfide. Al PalA2A arriva nientemeno che Cantù, per quello che si preannuncia un derby infuocato. A Masnago dalle ore 20.30, con diretta tv su Milanow, la squadra di coach Moretti ospiterà
  • A Buguggiate arriva la corsa benefica dei Babbi Natale

    . A questi due enti sarà infatti devoluto il ricavato dell’iniziativa. «Questa corsa è nata con il preciso scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza», raccontano gli organizzatori. «Negli anni abbiamo potuto dare il nostro contributo a realtà significative che operano sul
  • L’Hockey Varese ha presentato il progetto Inspire

    L’Hockey Club Varese 1977 ha presentato, questa mattina in Comune a Varese, l’edizione 2016/2017 del PROGETTO INSPIRE realizzato in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Morosolo e, da quest’anno, anche con NIL – Nucleo di Inserimento Lavorativo Ambito Territoriale
  • Università dell’Insubria sempre più sportiva: brillano le atlete del mezzofondo

      La gara si è svolta in Trentino Alto Adige, nel parco Segantini del Lido di Levico Terme (TN): Silvia Oggioni ha completato il percorso di 7 km nel tempo di 25:11 precedendo di cinque secondi la seconda. Da segnalare anche l’ottima prestazione di altri due studenti-atleti