“Interpretando suoni e luoghi” tra Montegrino e Agra

Clavicembalo e violoncello protagonisti dei due concerti nelle valli

02 agosto 2016
Guarda anche: Culture e SpettacoloLuinese
foto

Doppio appuntamento nella prima settimana di agosto con i concerti di Interpretando suoni e luoghi 2016 nel territorio della Comunità Montana Valli del Verbano, ente promotore insieme alla Comunità Montana del Piambello, con il patrocinio della Provincia di Varese.
Due i comuni delle valli, immersi nel verde, mete privilegiate per serate estive, che ospiteranno per la prima volta la rassegna itinerante:
mercoledì 3 agosto sarà Montegrino ad accogliere presso il grazioso Teatro Sociale il duo composto da Chiara Nicora e Angela Lazzaroni. Nel paese che ha dato le origini al pittore Giovanni Carnovali detto “Il Piccio” le due cembaliste presenteranno un concerto dal titolo “Il viaggio musicale”, che vuole essere un breve viaggio nel repertorio dedicato alla musica scritta per strumento a tastiera per due esecutori e 4 mani, particolarmente diffuso nel ‘700. C. Burney, pioniere della storiografia musicale, dichiara nella prefazione alle sue sonate che “il suonare a 4 mani porta a notevoli vantaggi musicali quali lo sviluppo della precisione ritmica, del senso dinamico e dei chiaroscuri, del senso del fraseggio ecc, e non ultimo, porta al l’instaurarsi di rapporti di amicizia e solidarietà tra i due esecutori”. In programma brani di J.S.Bach, W.A. Mozart. Burney, L. Kozeluc e M.T. Agnesi. L’Associazione Culturale “Amici di Giovanni Carnovali detto il Piccio” introdurrà la serata e dopo il concerto, a richiesta, sarà possibile visitare nella Sala Consiliare del Palazzo Comunale di Montegrino, la Mostra Permanente delle riproduzioni delle opere e del materiale documentativo del Carnovali.

Venerdì 5 agosto ore 21.00 la rassegna si sposta ad Agra, il “Balcone sul Lago Maggiore,” da dove i visitatori possono godere di uno splendido panorama del Verbano e dei monti che lo circondano. Presso la Chiesa parrocchiale all’ingresso del paese, si esibirà il duo “André Navarra” formato dai violoncellisti Camilla e Sergio Patria (figlia e padre). I due artisti propongono un programma vario, che comprende sia brani originali per due violoncelli che trascrizioni. Il violoncello in questo programma avrà modo di scoprire tutte le sue carte, cimentandosi sia in frasi espressive e cantabili che in accesi virtuosismi. Dopo un’apertura dedicata a Bach con la Suite in Sol Maggiore BWV 1007, nell’arrangiamento per due violoncelli di Elena Ballario e a G.B. Viotti, il programma si conclude con la Suite op. 16 di David Popper, celebre violoncellista virtuoso e didatta.
I concerti sono ad ingresso libero.

Tag:

Leggi anche:

  • La SC Binda riparte ancora più forte

    Ieri sera presso la sede di Sant’Ambrogio della Società Ciclistica Alfredo Binda si è tenuta un’importante riunione dei soci. All’ordine del giorno, oltre le consuete procedure amministrative di approvazione di bilancio di esercizio della scorsa stagione e presentazione del
  • 16° Giornata Nazionale del Sollievo in Hospice tra sport e musica

    In occasione della sedicesima Giornata Nazionale del Sollievo l’Associazione Accanto onlus – Amici dell’Hospice S. Martino – in collaborazione con l’Hospice San Martino, il Gruppo Paxme (Gruppo Paritetico di Cooperative Sociali) e la Cooperativa Sociale Arca, organizza un
  • Hayden non ce l’ha fatta, il pilota è deceduto nel pomeriggio

    E’ di pochi minuti fa la notizia della morte di Nicky Hayden, il pilota 36enne di superbike rimasto vittima di un incidente in bici qualche giorno fa a Misano Adriatico. Apparso subito in condizioni disperate, con danni cerebrali al cervello e ai polmoni, lo statunitense ha lottato fino ad
  • Varese weekend nero: finale playoff persa e dimissioni del presidente

    Il Varese chiude la stagione senza festa e senza sorrisi. L’ultima partita dell’anno, ovvero la finale playoff di Serie D, finisce con la vittoria del Gozzano che passa al “Franco Ossola” 2-0 grazie ai gol di Gulin e Segato. Buon primo tempo per i biancorossi, ma ripresa da dimenticare