“Interpretando suoni e luoghi” tra Montegrino e Agra

Clavicembalo e violoncello protagonisti dei due concerti nelle valli

02 agosto 2016
Guarda anche: Cultura Musica SpettacoloLuinese
foto

Doppio appuntamento nella prima settimana di agosto con i concerti di Interpretando suoni e luoghi 2016 nel territorio della Comunità Montana Valli del Verbano, ente promotore insieme alla Comunità Montana del Piambello, con il patrocinio della Provincia di Varese.
Due i comuni delle valli, immersi nel verde, mete privilegiate per serate estive, che ospiteranno per la prima volta la rassegna itinerante:
mercoledì 3 agosto sarà Montegrino ad accogliere presso il grazioso Teatro Sociale il duo composto da Chiara Nicora e Angela Lazzaroni. Nel paese che ha dato le origini al pittore Giovanni Carnovali detto “Il Piccio” le due cembaliste presenteranno un concerto dal titolo “Il viaggio musicale”, che vuole essere un breve viaggio nel repertorio dedicato alla musica scritta per strumento a tastiera per due esecutori e 4 mani, particolarmente diffuso nel ‘700. C. Burney, pioniere della storiografia musicale, dichiara nella prefazione alle sue sonate che “il suonare a 4 mani porta a notevoli vantaggi musicali quali lo sviluppo della precisione ritmica, del senso dinamico e dei chiaroscuri, del senso del fraseggio ecc, e non ultimo, porta al l’instaurarsi di rapporti di amicizia e solidarietà tra i due esecutori”. In programma brani di J.S.Bach, W.A. Mozart. Burney, L. Kozeluc e M.T. Agnesi. L’Associazione Culturale “Amici di Giovanni Carnovali detto il Piccio” introdurrà la serata e dopo il concerto, a richiesta, sarà possibile visitare nella Sala Consiliare del Palazzo Comunale di Montegrino, la Mostra Permanente delle riproduzioni delle opere e del materiale documentativo del Carnovali.

Venerdì 5 agosto ore 21.00 la rassegna si sposta ad Agra, il “Balcone sul Lago Maggiore,” da dove i visitatori possono godere di uno splendido panorama del Verbano e dei monti che lo circondano. Presso la Chiesa parrocchiale all’ingresso del paese, si esibirà il duo “André Navarra” formato dai violoncellisti Camilla e Sergio Patria (figlia e padre). I due artisti propongono un programma vario, che comprende sia brani originali per due violoncelli che trascrizioni. Il violoncello in questo programma avrà modo di scoprire tutte le sue carte, cimentandosi sia in frasi espressive e cantabili che in accesi virtuosismi. Dopo un’apertura dedicata a Bach con la Suite in Sol Maggiore BWV 1007, nell’arrangiamento per due violoncelli di Elena Ballario e a G.B. Viotti, il programma si conclude con la Suite op. 16 di David Popper, celebre violoncellista virtuoso e didatta.
I concerti sono ad ingresso libero.

Tag:

Leggi anche:

  • Concerto di San Lorenzo: appuntamento ad Orino il 9 agosto

    Tradizionale concerto della notte di san Lorenzo mercoledì 9 agosto alle ore 21.00, nella Chiesa di san Lorenzo ad Orino, inserito nella Rassegna Interpretando suoni e luoghi che, in collaborazione con il Comune di Orino, organizza da qualche anno questo seguitissimo appuntamento per salutare la
  • Il trio Rospigliosi ad Interpretando suoni e luoghi

    La rassegna negli anni ha avuto un crescente consenso di pubblico, offrendo eventi con musica di qualità in luoghi suggestivi. Ad inaugurare la stagione 2016 sarà un appuntamento pomeridiano in uno dei gioielli del territorio: presso la Badia di S. Gemolo a Ganna domenica 12 giugno alle ore 16.30
  • Interpretando suoni e luoghi si chiude a Cantello

    La prossima serata, come tutte ad ingresso libero, si svolgerà a Cantello presso l’Antico Cascinale Lombardo di Via Monastero 8, recentemente ristrutturato dal Comune di Cantello e ancora da scoprire per molti spettatori, ospiterà il recital per pianoforte solo di Sabrina Lanzi che
  • A Monteviasco e Orino sbarca “Interpretando suoni e luoghi”

    Si inizia sabato 8 agosto alle ore 18.00 nella stupenda ambientazione della chiesa di Monteviasco, a pochi metri dall’arrivo della funivia. L’orario è stato pensato per dare al pubblico l’occasione per trascorrere un pomeriggio nel caratteristico paesino incastonato nella Val Veddasca, un