Infortuna (Pd): “Zona ippodromo dimenticata tra eternit e insetti”

Il consigliere comunale denuncia lo stato di abbandono dell'area circostante la struttura sportiva

09 settembre 2015
Guarda anche: Varese
eternit

Una superficie di circa 500 mq di eternit scoperto che, da tempo immemore, riveste i tetti delle scuderie delll’Ippodromo; blatte e animali di ogni genere che invadono le case e i giardini dei condomini; continue richieste di intervento indirizzate agli enti pubblici preposti; un’Amministrazione Comunale totalmente assente. A mettere in luce le condizioni in cui sono costretti a vivere decine di abitanti del quartiere è il Consigliere del PD Giampiero Infortuna, il quale, dopo aver effettuato di persona un sopralluogo e raccolto le istanze dei varesini, pone all’attenzione del Governo locale diverse e decisive questioni, ancora irrisolte. “In primo luogo, l’art 32 della Costituzione dispone che ‘La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività’. Uno dei capisaldi su cui fa perno la nostra carta fondamentale viene disatteso da quello che dovrebbe essere il livello politico-istituzionale più vicino ai cittadini: l’ente comunale. In particolare, il Piano Regionale Amianto Lombardia (PRAL) prevede l’obbligo di bonifica di materiali contenenti amianto (materiale dichiarato fuorilegge dal 1992) entro e non oltre 10 anni dalla pubblicazione dello stesso piano, avvenuta, il 17 Gennaio 2006. Pertanto, continua Infortuna, entro il 16 Gennaio 2016 devono essere avviate tutte le procedure che impediscano la dispersione delle fibre di amianto nell’ambiente, dopo che le stesse si siano distaccate dal manufatto e, conseguentemente, si siano rese disponibili all’inalazione. Il Sindaco leghista di Varese conosce le condizioni di disagio e di pericolosità che gravano su molti nostri concittadini? Ha mai visitato di persona e appurato lo stato dei tetti in amianto delle scuderie? Essendo in carica dal 2006, anno di pubblicazione del PRAL, quanto tempo intende ancora aspettare prima del 16 Gennaio 2016? Interrogativi rispetto ai quali esigiamo una risposta. Come se tutto ciò non bastasse, il quadro raffigurato viene ulteriormente aggravato dalle indegne condizioni igienico-sanitarie dell’intera area, legate alla quotidiana presenza di blatte e di animali provenienti dalle scuderie stesse, che, di continuo, invadono le abitazioni limitrofe, con tutti i conseguenti problemi del caso, in termini di tempo, fastidio e costi di disinfestazione. Oneri che, tra le altre cose, il primo cittadino di Varese ha già in passato caricato sulle spalle dei residenti del quartiere.

A fronte di tali le premesse, conclude Infortuna, e tenuto infine conto dell’ulteriore danno relativo alla svalutazione degli immobili che, a distanza di pochi metri, si affacciano sulle scuderie, chiedo al Sindaco della Lega Nord di intervenire immediatamente, affinché venga ripristinata e garantita nient’altro che una condizione di normale vivibilità per moltissime famiglie.

Tag:

Leggi anche:

  • Pallanuoto: la BPM Sport Management espugna il Foro Italico

    Arriva la terza vittoria in sette giorni. La BPM Sport Management ha iniziato il nuovo anno veramente alla grande. A farne le spese questa volta è la SS Lazio Nuoto che, alla Piscina del Foro Italico, è uscita sconfitta per 9-17 (1-7, 3-1, 3-6, 2-3). Ottime le prestazioni di Mirarchi e Luongo,
  • Pallanuoto: la BPM Sport Management a Roma contro l’insidia Lazio

    Dopo le fatiche di Coppa torna il Campionato. Messo in cassaforte il risultato del match di andata (12-10 / ritorno in programma sabato 18 febbraio), domani la BPM Sport Management sarà a Roma dove, alla Piscina del Foro Italico, sfiderà la SS Lazio Nuoto per la 12ª giornata del Campionato di
  • Un campione olimpico a Varese: Jury Chechi

    Il sindaco di Varese Davide Galimberti, il vicesindaco Daniele Zanzi e il presidente del Consiglio comunale hanno incontrato questa mattina a Palazzo Estense il campione olimpico Jury Chechi. Il famoso ginnasta sta trascorrendo qualche giorno a Varese, città in cui da atleta si è allenato per
  • Euro Cup, semifinale: alla BPM Sport Management il primo round contro l’Oradea

    Grande spettacolo in vasca alle Piscine Manara. Nell’andata della semifinale di Euro Cup, la BPM Sport Management batte 12-10 (3-4, 3-4, 2-1, 4-1) il CSM Digi Oradea, rimontando nel quarto tempo lo svantaggio maturato nella prima parte di gara . Nell’altro match lo Jadran Carine Herceg Novi