“Il giovane padano deve stare attento ai coltelli”. Minacce su Facebook a Federico Martegani

Il coordinatore provinciale dei Giovani Padani di Varese ha pubblicato un post in solidarietà al leader toscano del Mgp, che ha subito intimidazioni. Per risposta viene minacciato anche Martegani

26 marzo 2015
Guarda anche: PoliticaVarese Città
Martegani Pinti

 

“Chi tocca un giovane padano tocca tutti i giovani padani!”. Questo è il commento che Federico Martegani (il primo a sinistra in foto, insieme Marco Pinti e Matteo Salvini), coordinatore provinciale del movimento giovanile a Varese, ha postato su Facebook, in solidarietà a Federico Bussolin, coordinatore giovani in Toscana, minacciato nei giorni scorsi per una foto in cui compare con Salvini.

Bussolin ha subito una serie di insultati e minacce, del tenore “Ma perché non tenti il suicidio razzista bastardo?”, come riportano i media toscani.

Martegani ha quindi espresso solidarietà al compagno di partito. Finendo per essere minacciato anche lui. Nei commenti sotto il post gli hanno scritto “Il giovane padano deve stare attento ai coltelli“. Al che Martegani replica: “E’ una minaccia?“. Risposta: “Sì pagliaccio senza capoccia“. A minacciarlo un utente anonimo che utilizza un account evidentemente sotto falso nome, visto che si fa chiamare come il calciatore Nicolas Burdisso.

Il leghista adesso sta valutando se sporgere denuncia.

Minacce

 

 

Tag:

Leggi anche: