“Giro di vite” nei locali a rischio: sospesa la licenza di un bar per 15 giorni

Continuano i controlli della Polizia per contrastare spaccio e abuso di alcol tra i giovani. E per garantire la sicurezza nei locali

21 agosto 2015
Guarda anche: Varese
Poliziafoto

Nella serata di ieri 20 agosto, il personale della Polizia di Stato della Questura ha effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio che ha interessato alcuni locali del circondario varesino. L’attività sorge a seguito della nota Ministeriale, avente come oggetto l’intensificazione dei servizi di prevenzione generale e di controllo del territorio nei riguardi dei locali pubblici e di intrattenimento, finalizzati a promuovere specifiche e costanti attività di controllo in ordine al fenomeno dell’abuso di alcool e dello spaccio di sostanze stupefacenti, in considerazione anche agli ultimi fatti di cronaca nazionale che hanno visto coinvolti i luoghi di aggregazione giovanile. 

Gli agenti della Squadra Amministrativa della Questura, supportati dal personale delle Volanti, hanno proceduto al controllo di alcuni esercizi pubblici.

In un bar di Varese è stato notificato al titolare, un provvedimento del Questore di sospensione dell’attività per la durata di 15 gg, per esser stato teatro di episodi che hanno messo a rischio l’incolumità e la sicurezza degli avventori. Il locale, già in passato, è stato destinatario della stessa misura sospensiva per analogo episodio.

Successivamente, in un secondo locale, gli operatori hanno riscontrato alcune violazioni amministrative.

Il personale della Squadra Mobile, durante il servizio coordinato, ha colto in flagranza un diciannovenne mentre cedeva un pezzo di hashish ad un minore. Il ragazzo è stato denunciato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti con l’aggravante di aver ceduto droga a un minore. Il minorenne al termine del servizio, è stato affidato alla madre.

Gli stessi agenti, hanno altresì trovato un diciottenne in possesso di una sigaretta auto confezionata contenente sostanza stupefacente di quasi 1 gr di hashish. Il ragazzo è stato segnalato amministrativamente all’autorità competente.

In contemporanea, personale di supporto ha effettuato all’esterno dei locali dei controlli a veicoli e persone, di cui 2 risultati con precedenti di polizia.

Tag:

Leggi anche:

  • La SC Binda riparte ancora più forte

    Ieri sera presso la sede di Sant’Ambrogio della Società Ciclistica Alfredo Binda si è tenuta un’importante riunione dei soci. All’ordine del giorno, oltre le consuete procedure amministrative di approvazione di bilancio di esercizio della scorsa stagione e presentazione del
  • 16° Giornata Nazionale del Sollievo in Hospice tra sport e musica

    In occasione della sedicesima Giornata Nazionale del Sollievo l’Associazione Accanto onlus – Amici dell’Hospice S. Martino – in collaborazione con l’Hospice San Martino, il Gruppo Paxme (Gruppo Paritetico di Cooperative Sociali) e la Cooperativa Sociale Arca, organizza un
  • Hayden non ce l’ha fatta, il pilota è deceduto nel pomeriggio

    E’ di pochi minuti fa la notizia della morte di Nicky Hayden, il pilota 36enne di superbike rimasto vittima di un incidente in bici qualche giorno fa a Misano Adriatico. Apparso subito in condizioni disperate, con danni cerebrali al cervello e ai polmoni, lo statunitense ha lottato fino ad
  • Varese weekend nero: finale playoff persa e dimissioni del presidente

    Il Varese chiude la stagione senza festa e senza sorrisi. L’ultima partita dell’anno, ovvero la finale playoff di Serie D, finisce con la vittoria del Gozzano che passa al “Franco Ossola” 2-0 grazie ai gol di Gulin e Segato. Buon primo tempo per i biancorossi, ma ripresa da dimenticare