Garavaglia “Facilitiamo la vita a cittadini e imprese, uniformiamo modalità di pagamento”

Amministrazione Digitale, Bernardi (ANCI Lombardia): “Regione risponde a esigenze piccoli comuni”

27 luglio 2017
Guarda anche: Lombardia

Regione Lombardia ha approvato lunedì con delibera di Giunta  il provvedimento “Supporto agli enti locali della Lombardia per l’adesione al nodo nazionale dei pagamenti e attivazione del servizio My Pay”, che stanzia quasi 700 mila euro a supporto degli enti locali che non si sono ancora dotati del sistema di pagamento elettronico come previsto dal Codice dell’Amministrazione Digitale (CAD)”.

Con questo provvedimento Regione ha risposto alle richieste che Anci Lombardia ha avanzato per far sì che i Comuni, soprattutto quelli più piccoli, possano aderire al nodo nazionale dei pagamenti online: un passo cruciale verso la digitalizzazione della PA locale che, ad oggi, non è stato compiuto da molte Amministrazioni” ha dichiarato la Vicepresidente di Anci Lombardia Federica Bernardi.

L’intervento si aggiunge al protocollo sottoscritto con la Regione Veneto nei mesi scorsi per il riuso dei software My Pay e My Pivot, già in uso presso gli enti locali veneti e personalizzato per l’adeguamento alla realtà regionale lombarda.

Bernardi ha sottolineato come “da anni i Comuni sostengono l’importanza della logica del riuso di soluzioni gestionali sperimentate positivamente dagli Enti locali, pertanto guardiamo con favore all’intesa con la Regione Veneto. Anci Lombardia assicura la sua disponibilità alla collaborazione interistituzionale con la Regione al fine di poter realizzare questa iniziativa“.

Regione Lombardia – prosegue l’Assessore lombardo all’Economia Crescita e Semplificazione Massimo Garavaglia – anche alla luce delle difficoltà economiche, in cui versano molti Comuni, a causa dei continui tagli da parte dello Stato centrale, ha deciso con questo provvedimento, di andare incontro alle Amministrazioni locali. Inoltre, attiviamo positive economie di scala e garantiamo agli  aderenti al servizio ‘My Pay’ un modello di assistenza, oltre ad un hub condiviso. In definitiva grazie a questa misura – conclude Garavaglia – non solo facilitiamo la vita a cittadini e imprese, tagliando i costi inutili della burocrazia, ma andiamo a uniformare le modalità di pagamento in forma digitale da parte di tutti gli enti locali. Un passo avanti importante sulla strada della semplificazione amministrativa”.

Tag:

Leggi anche: