Flashmob dei Cinquestelle “armati” di scopa contro Maroni

I grillini stanno dando battaglia per far cadere la giunta al Pirellone. ''Maroni si dimetta''

20 ottobre 2015
Guarda anche: Milano
0d1c2867-50be-48e1-8626-8d9e7a3bcde9

Flash Mob del M5S Lombardia questa mattina al Pirellone. In occasione della discussione della mozione di sfiducia a Maroni i portavoce del Movimento, insieme ad alcuni attivisti, si sono presentati alla sede del Consiglio regionale con scope di saggina e uno striscione con la scritta “Onestà”.

Dario Violi, capogruppo del M5S Lombardia, dichiara: “Sono giorni di passione, giorni di dolore, giorni di rabbia per l’umiliazione che ha subito la Lombardia. Sono momenti di dolore per milioni di lombardi onesti che non si meritano tutto questo! In poco più di due anni questa Giunta ha raggranellato più attenzione dai tribunali che provvedimenti utili ai cittadini. Il fallimento di questa Maggioranza, oltre che etico e morale, è politico. In Lombardia bisogna fare le pulizie e devono andare tutti a casa, l’inquisito, l’arrestato e l’imputato non rappresentano l’eccellenza Lombarda, sono rappresentanti dell’indecenza politica Lombarda. Maroni si dimetta prima che sia troppo tardi, non ci vorremmo veder costretti a portare altre arance, anche se fuori stagione. L’onestà deve tornare di moda e solo il M5S può riportare smalto, trasparenza e legalità in Lombardia”.

Non si può non notare come l’utilizzo della scopa richiami proprio quello che fece Maroni, tre anni fa, quando si insediò alla guida della Lega al posto di Umberto Bossi, e lanciò una campagna di “pulizia” nel partito organizzando una serata “armato” a sua volta di scopa. Questa volta la scopa era in mano a chi chiede oggi le sue dimissioni.

Tag:

Leggi anche: