Digitalizzazione, open source e sburocratizzazione: Busto Grande indica il futuro

Un incontro, organizzato dalla lista trasversale che sostiene Antonelli, per rendere più efficiente il Comune

02 maggio 2016
Guarda anche: Busto ArsizioElezioni comunali 2016Politica
computer-1

Digitalizzazione, software open source e sburocratizzazione: ecco la ricetta di Busto Grande per migliorare l’efficienza (e la contabilità) della macchina comunale, con un occhio di riguardo anche alla semplificazione del rapporto con cittadini o associazioni, e allo snellimento delle procedure e dei tempi d’attesa per fare impresa in città. Ne discuteremo lunedì 2 maggio in Villa Tovaglieri, a partire dalle 20.45, all’interno di un incontro in cui abbiamo invitato a parlare alcuni rappresentanti del Progetto Nuova Vita, dell’Amministrazione Comunale e del Distretto del Commercio. 

Abbiamo sempre detto di aver creato Busto Grande per dare spazio a chiunque voglia occuparsi del bene della nostra città, superando i vecchi steccati ideologici e traghettando così la politica bustocca nel terzo millennio. Ed è quello che vogliamo fare anche con il Comune inteso come istituzione e azienda al tempo stesso, perché non ha senso pensare di rinnovare il “motore” di una macchina per poi trascurarne meccanica e telaio.

L’apertura della serata è affidata a un animatore del Progetto Nuova Vita, che illustrerà i vantaggi economici derivanti dall’utilizzo di software open source in tutti i computer del Comune e delle proprie partecipate: non solo il risparmio immediato derivante dall’azzeramento dei costi di acquisto e di licenza, ma anche quello che viene chiamato “riuso informatico”, e cioè la possibilità di continuare a utilizzare pc e periferiche che risulterebbero obsoleti per i programmi tradizionali, evitando inutili sprechi.
I software open source, inoltre, consentono di accedere a una serie di applicativi anch’essi gratuti e soprattutto pensati su misura per le esigenze dell’utilizzatore, il che potrebbe consentire davvero di digitalizzare il maggior numero di procedure sia prettamente interne al Comune che “di sportello”, semplificando e velocizzando l’esecuzione di svariate pratiche e l’accessibilità ai documenti.

La digitalizzazione, quindi, come strumento di sburocratizzazione. E qui la palla passa direttamente alla amministrazione comunale e al Sindaco Gigi Farioli (visto che come tutti i dirigenti comunali, devono rispettare i “45 giorni bianchi” prima delle elezioni e non possono partecipare a nessuna iniziativa di parte), che spiegherà i passi già fatti dal Comune di Busto Arsizio proprio nel segno della snellimento informatico delle procedure. Parte del suo intervento sarà poi dedicato a illustrare gli ulteriori interventi digitali che l’Amministrazione stava già progettando in concerto con il Distretto del Commercio, così da andare incontro non solo ai singoli cittadini, ma anche e soprattutto a chi vuole provare a fare impresa in città.

E sarà proprio un rappresentante del Distretto a chiudere la serata, raccontando la già avvenuta adesione al portale “Impresa in un giorno” e analizzandone vantaggi e problematiche. Non è detto, infatti, che il passaggio al digitale basti a risolvere ogni problema, specie in un Paese ancora tecnologicamente piuttosto avanzato come il nostro. Da qui la necessità di programmare interventi mirati di formazione del personale e di sensibilizzazione dei cittadini, ma anche l’opportunità di confrontarsi tra operatori del settore per compiere le scelte realmente più opportune e non solo quelle più “di moda” o accattivanti. Esattamente lo spirito dell’incontro che abbiamo voluto organizzare, con la speranza di ricevere ulteriori sollecitazioni dai cittadini e dagli imprenditori che vorranno prendervi parte. Perché Busto torni a essere Grande!

Busto Grande

Tag:

Leggi anche:

  • Pallanuoto: la BPM Sport Management espugna il Foro Italico

    Arriva la terza vittoria in sette giorni. La BPM Sport Management ha iniziato il nuovo anno veramente alla grande. A farne le spese questa volta è la SS Lazio Nuoto che, alla Piscina del Foro Italico, è uscita sconfitta per 9-17 (1-7, 3-1, 3-6, 2-3). Ottime le prestazioni di Mirarchi e Luongo,
  • Pallanuoto: la BPM Sport Management a Roma contro l’insidia Lazio

    Dopo le fatiche di Coppa torna il Campionato. Messo in cassaforte il risultato del match di andata (12-10 / ritorno in programma sabato 18 febbraio), domani la BPM Sport Management sarà a Roma dove, alla Piscina del Foro Italico, sfiderà la SS Lazio Nuoto per la 12ª giornata del Campionato di
  • Un campione olimpico a Varese: Jury Chechi

    Il sindaco di Varese Davide Galimberti, il vicesindaco Daniele Zanzi e il presidente del Consiglio comunale hanno incontrato questa mattina a Palazzo Estense il campione olimpico Jury Chechi. Il famoso ginnasta sta trascorrendo qualche giorno a Varese, città in cui da atleta si è allenato per
  • Euro Cup, semifinale: alla BPM Sport Management il primo round contro l’Oradea

    Grande spettacolo in vasca alle Piscine Manara. Nell’andata della semifinale di Euro Cup, la BPM Sport Management batte 12-10 (3-4, 3-4, 2-1, 4-1) il CSM Digi Oradea, rimontando nel quarto tempo lo svantaggio maturato nella prima parte di gara . Nell’altro match lo Jadran Carine Herceg Novi