Coppa Tre Laghi/Varese-Campo dei Fiori: agli organizzatori la Manovella d’Oro

Prestigioso premio per il Vams. Il 25-26 giugno l'appuntamento con le auto storiche

10 giugno 2016
Guarda anche: SportVarese
Auto_anteguerra1_L

É piaciuto il ritmo pacato, le 60 prove tra laghi e boschi, il contenuto culturale ed artistico dell’evento che ogni anno, dal 1990 ad oggi, seduce possessori di autostoriche che non mancano alla Coppa dei Tre Laghi e Varese-Campo dei Fiori, quest’anno di scena il 25-26 giugno. I vertici nazionali ASI, registro Auto Motoclub Storico Italiano, nel contesto del Salone dell’Automobile di Torino – parco del Valentino – hanno premiato il club Vams Varese, il presidente Angelo De Giorgi e il vice Enrico Bassani – un premio prestigioso, la Manovella d’Oro ASI 2015.


Contestualmente, è stata presentata l’edizione di quest’anno, quella del 25.esimo della gara di regolarità di fine giugno, patrocinata dal Comune di Varese: è valevole come quarta delle otto prove del Campionato Italiano ASI crono manuali (le altre a Rieti, Trevisio, Ragusa, Viterbo, Genova, Pordenone, L’Aquila): al via autostoriche fino al 1975 anche con crono elettronici in classi distinte, oltre all’evento raduno turistico. Ammesse le “instant classic” più moderne, senza le 60 prove crono che affronteranno i migliori specialisti nazionali dei “cipollotti” a lancette.

“La Manovella d’Oro ASI è una gratificazione per il passato ed è uno stimolo per il futuro – così ha commentato Angelo De Giorgi -. Abbiamo operato per la gara 2016 una svolta di qualità, premiando le auto originali più qualitative. Le iscrizioni sono aperte e la segreteria guidata da Roberto Crugnola ha studiato un percorso stupendo lungo il Varesotto, senza asperità gravose, tra valli e laghi ma con 60 prove crono. Confermato il Match Race nel cuore di Varese il sabato sera: l’anno scorso migliaia di persone assistettero alle sfide sul filo dei centesimi”.

Giovedì 16 giugno, ore 20.30, nel centro di Busto avverrà il prologo con il Trofeo Busto – Renault Paglini, un match race spettacolare ad eliminazione nell’ambito di Busto Estate.
In occasione della 25.esima edizione c’è un debutto prestigioso a Varese: “Le Rosse alla Varese-Campo dei Fiori” con le sportive di Maranello storiche e moderne in passerella. Collabora all’iniziativa la Scuderia Ferrari Club Valceresio. Del resto sono di alto livello le testimonianze Ferrari nella Varese-Campo dei Fiori: Enzo Ferrari dirigeva lo squadra Alfa Corse anni Trenta e negli anni Cinquanta giunsero le vittorie assolute di Stagnoli e Castellotti. L’attuale gara di regolarità è la rievocazione della celebre gara velocistica, svoltasi dal 1931 al 1960, con Case ufficiali e piloti professionisti.

Una quaratina le iscrizioni sin qui giunte alla segreteria Gleo: il team Eberhard svizzero di Coira ha iscritto autostoriche di qualità (MG Magna 1936, Triumph Tr2 Sport ’55 e TR4 ’64, MG B GT ’70 e Jaguar E) e moderne (Catheram 485). Di rilievo le presenze di Lancia Augusta Spider Sport ’35, MG TF 1250 ’54, Abarth 750 GT Zagato, Vw Maggiolino, Fiat 131 Abarth, Innocenti Mini, Austin Healey MK2, Beta Montecarlo. Due le celebrazioni tanto attese: i 50 anni dell’ Alfa Romeo Duetto spider e di Lamborghini Miura.
INFO: www.varesecampodeifiori.com – tel. 335. 45.73.74

Tag:

Leggi anche:

  • La banda di Moretti vuole cucirsi addosso il derby

    Dopo la vittoria in coppa l’Openjobmetis riparte dal campionato di serie A e lo fa con la sfida delle sfide. Al PalA2A arriva nientemeno che Cantù, per quello che si preannuncia un derby infuocato. A Masnago dalle ore 20.30, con diretta tv su Milanow, la squadra di coach Moretti ospiterà
  • A Buguggiate arriva la corsa benefica dei Babbi Natale

    . A questi due enti sarà infatti devoluto il ricavato dell’iniziativa. «Questa corsa è nata con il preciso scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza», raccontano gli organizzatori. «Negli anni abbiamo potuto dare il nostro contributo a realtà significative che operano sul
  • L’Hockey Varese ha presentato il progetto Inspire

    L’Hockey Club Varese 1977 ha presentato, questa mattina in Comune a Varese, l’edizione 2016/2017 del PROGETTO INSPIRE realizzato in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Morosolo e, da quest’anno, anche con NIL – Nucleo di Inserimento Lavorativo Ambito Territoriale
  • Università dell’Insubria sempre più sportiva: brillano le atlete del mezzofondo

      La gara si è svolta in Trentino Alto Adige, nel parco Segantini del Lido di Levico Terme (TN): Silvia Oggioni ha completato il percorso di 7 km nel tempo di 25:11 precedendo di cinque secondi la seconda. Da segnalare anche l’ottima prestazione di altri due studenti-atleti