Auto storiche: ecco la XXIV Coppa Tre Laghi e Varese-Campo dei Fiori. Motorshow in centro. FOTO

Tutti gli equipaggi posso partecipare la match race in centro sabato 27 giugno. Finora 75 iscritti

17 giugno 2015
Guarda anche: Culture e SpettacoloSportVarese
Autostoriche 1

Torna la XXIV Coppa dei Tre Laghi e Varese-Campo dei Fiori per autostoriche fino al 1975 (classe “modern” fino al ’93) terza prova del Campionato Criterium delle Alpi. Da quest’anno aperta la sezione Turistica. Stupendo il tracciato dell’evento del 27-28 giugno, con più di 60 prove crono, tra parchi, laghi, dimore storiche e passi prealpini. Novità: tutti gli equipaggi possono partecipare al Match Race, il sabato sera in centro Varese. Per ora 75 iscritti: le adesioni chiudono domenica 21 giugno 2015. 

Il settecentesco Salone Estense di Varese ha ospitato la presenatzione ufficiale della XXIV Coppa dei Tre Laghi e Varese-Campo dei Fiori per autostoriche, classica di regolarità che rievoca l’antica competizione velcoistica andata in scena dal 1931 al 1960. Presenti come relatori il sindaco di Varese, Attilio Fontana , l’assessore al marketing territoriale, Sergio Ghiringhell i, gli organizzatori del club Auto Moto Storiche Varese Angelo De Giorgi, Enrico Bassani e Giuseppe Colombo , il responsabile sportivo Roberto Crugnola di Gleo e il main sponsor dell’evento Giorgio Paglini. Presenti numerosi responsabili di club, scuderie, associazioni dell’evento che si terrà sabato 27 e domenica 28 giugno 2015 a Varese e in 40 comunità dell’alto e medio Varesotto. Presente anche l’artista varesino Aldo Zuliani che ha realizzato l’opera unica in plexiglass illuminata con luci Led che verrà assegnata al vincitore assoluto dell’evento.

In principio l’anteprima al salone Milano Autoclassica di marzo, poi la promozione alla Mille Miglia di maggio e all’Aosta Gran San Bernardo di inizio giugno. Ora negli eleganti ambienti del settecentesco Salone Estense di Varese assurge sulla rampa di lancio la XXIV edizione della Coppa dei Tre Laghi e Varese-Campo dei Fiori – Trofeo Paglini Renault Store – di scena sabato 27 e domenica 28 giugno in oltre 60 prove cronometrate disseminate lungo 250 km tra dimore storiche, parchi, valli e laghi del Varesotto. La gara internazionale di regolarità – terza prova del Criterium delle Alpi, dopo Verona ed Aosta, – ammette al via autostoriche fino al 1975, oltre a due sezioni differenti che piacciono sempre di più: le “modern” sportive fino al 1993 che affrontano le oltre 60 prove crono e il match race del sabato sera; c’è poi la sezione Turistica con autostoriche fino al 1993 che fanno passerella, non affrontano le prove crono e devono essere in ottimo stato di conservazione (una giuria vaglia le domande).

REGISTI MODERNI E NOBILI ORIGINI STORICHE

Dal 1990, l’evento è organizzato dal Club Auto Moto Storiche Varese, federato ASI , con la segreteria organizzativa e supporto tecnico-sportivo a cura di Gleo e il patrocinio del Comune di Varese, Asi e Aci Varese . La gara di regolarità per autostoriche trae le sue origini da una nobile competizione di velocità in salita organizzata da Aci Varese: fu la Varese-Campo dei Fiori che si disputò in dieci fortunate edizioni, dal 1931 al 1960, con piloti professionisti e Case ufficiali. Basti dire che proprio 80 anni fa, nel giugno 1935, il vincitore fu Gian Maria Cornaggia Medici su Alfa Romeo 8C 2300 che coprì i 10 km della cronoscalata dalla zona Ippodromo al Gran Hotel Campo dei Fiori in 8 minuti 22 secondi e 4 decimi. Dietro di lui altre Alfa: Tito Musso, Gianni Battaglia, Luigi Pages, specialisti delle salite nazionali. Tra i ritirati eccellenti Edoardo Bulgheroni ed Emilio Villoresi entrambi su Fiat 508, traditi dal motore. Nell’estate dello stesso anno, si disputò il 1° Circuito di Varese (21 luglio 1935): lungo 3,4 km. copriva per trenta giri ben 100 km nella zona di Biumo, via René Vanetti e Valle Olona. Folla oceanica e divertita da passaggi e spettacolo. La vittoria andò a Vittorio Belmondo su Alfa Romeo 8C 2600 della scuderia Alfa diretta da Enzo Ferrari.

SABATO SERA IL MOTORSHOW: MATCH RACE APERTO A TUTTI, IN CENTRO VARESE

Dal 2012 momento spettacolare tanto gradito al pubblico, è il Match Race del sabato sera (ore 20.30-23) nel cuore di Varese, tra piazza Monte Grappa e via Marcobi. Gli organizzatori hanno deciso di far partecipare tutti gli equipaggi in gara in una sfida ad eliminazione dove abilità, freddezza e fortuna giocano ruoli determinanti, sotto gli occhi di migliaia di spettatori e dei display luminosi dei cronometristi.

Solo i campioni vincono le battaglie, con ottima sintonia tra pilota e navigatore mentre il cuore che batte a 1000…

CRITERIUM DELLE ALPI: VARESE E’ LA TERZA GARA. ISCRIZIONI ANCORA APERTE

Si è conclusa da poche ore la Aosta-Gran San Bernardo e, dopo il GP Città di Verona, la Coppa dei Tre Laghi varesina è la terza di sette competizioni: altre a Como, Cuneo, Pordenone, Bergamo. Dunque la lista provvisoria di oltre 70 equipaggi iscritti a Varese si sta per completare con altre partecipazioni di rilievo sia tra chi è specialista dei cronometraggi elettronici, sia chi è esperto di cronometraggi manuali, con orologi meccanici a lancette, tutti pronti a cimentarsi lungo le oltre 60 prove. Appendice gradita di quest’anno è la sezione Turistica con autostoriche che fanno passerella e con gli equipaggi ospiti che fanno community per i tre giorni dell’evento. Se tra le straniere spiccano auto come Jaguar E Type, Triumph Tr2, Tr3 e Tr4, poi Renault 12 Gordini, Morgan 4/4, Austin Healey 100 BN2, MKII e Frog Eyes, quindi MG A, B e Midget, Porsche 356 e 911 e 912, tra le italiane spiccano Abarth, Alfa Romeo, Autobianchi, Fiat, Innocenti, Lancia ed una rara Zanussi Fontebasso spider. Ma è presto per definire l’elenco: ancora pochi giorni per iscriversi.

TRACCIATO 2015: INEDITO, STUPENDO, TRA LAGHI E DIMORE STORICHE

E’ inedito il tracciato di sabato 27 e domenica 28 giugno, lungo 250 km. tra Valcuvia, Valtravaglia, Valganna, Valceresio, esaltato dalla passerella lungo le sponde dei laghi, affrontando divertenti passi prealpini: Alpe Tedesco, Marzio, Sette Termini oltre alla cronoscalata da Velate al Sacro Monte verso Campo dei Fiori, sopra Varese. Prove crono in riva al lago a Laveno Mombello, poi pausa invitante sabato pomeriggio al lungolago di Monate, a Cadrezzate, grazie al borgo lacustre che riserva un’accoglienza particolare. Altre prove nel verde smeraldo della Valcuvia, tra Cuvio e Cuveglio-Cavona, prima del gran finale del sabato sera al Match race a Varese centro.

Domenica 28 giugno seconda tappa senza asperità ma tante divertenti prove crono: nei viali del parco di Ville Ponti a Varese, poi alla Schiranna quindi nel verde stupendo della Valle Olona a Caronno Corbellaro, per poi solcare gli splendidi viali del seminario arcivescovile di Milano, a Venegono che esordisce quest’anno; poi prove a Rodero prima del pit stop al Centro Commerciale Belforte e pranzo con premiazioni nella settecentesca Villa Ponti. In tutto oltre 60 prove cronometrate, alcune di queste concatenate tra loro e differenti nella tipologia: alcune lunghe e scorrevoli, altre brevi e tortuose.

PREMI PREZIOSI: AL MIGLIOR EQUIPAGGIO FEMMINILE OROLOGI SWAROVSKI DA AUDEMARS

Per gli equipaggi femminili c’è un motivo in più per iscriversi alla Coppa dei Tre Laghi e Varese-Campo dei Fiori 2015: alla coppia vincitrice della tradizionale Coppa delle Dame, verranno donati due meravigliosi orologi Swarovski offerti dall’azienda elvetica Audemars, leader nel settore dell’orologeria. E se negli anni Trenta la migliore amazzone fu la comasca Anna Maria Peduzzi su Alfa Romeo 6C 1750, nelle edizioni della rievocazione storica (dal 1990 ad oggi) il trionfo è stato conquistato da valide pilotesse e navigatrici.

GRATIS ALLA TICINO CLASSIC 2015: PREMIO SPECIALE ALLA MIGLIOR AUTO ANTEGUERRA

All’arrivo della Coppa dei Tre Laghi, il miglior equipaggio con automobile anteguerra (dunque fino al 1945), vanterà un premio speciale, oltre al tradizionale trofeo: parteciperà gratuitamente alla prestigiosa Ticino Classic di Lugano (4-6 settembre) dove sono annunciate brillanti presenze internazionali.

IL CARTELLONE UFFICIALE DELLA COPPA DEI TRE LAGHI 2015

Come avviene nelle gare di grande prestigio anche la Coppa dei Tre Laghi, fedele alla tradizione e al glorioso passato, rinnova ogni anno il successo grazie ad un pool di organizzatori professionali e patrocinatori e sponsor lungimiranti: organizza il Club Auto Moto Storiche Varese, avvalendosi dello staff Gleo per segreteria organizzativa e gestione sportiva. Patrocinio del Comune di Varese, Aci Varese, Centro congressi Ville Ponti e Cadrezzate nel Cuore.

Sponsor ufficiale è Paglini Renault Dacia concessionario di Varese, Castellanza e Casorate, oltre al Centro Commerciale Belforte, Assicurazioni Generali ag.Varese/Malnate, Millers Oils Classic, Audemars, Riflessi Swarovski boutique Varese, GoldPlast, Denis Buosi, Omec, Classic Car Charter, Mafra cosmetici per l’auto, agenzia fotografica Blitz . Un premio speciale ai talenti più giovani verrà assegnato da Regolink , il portale nazionale del motorismo storico sul web che promuove l’evento.

Leggi anche:

  • La banda di Moretti vuole cucirsi addosso il derby

    openjobmetis-cavaliero Dopo la vittoria in coppa l’Openjobmetis riparte dal campionato di serie A e lo fa con la sfida delle sfide. Al PalA2A arriva nientemeno che Cantù, per quello che si preannuncia un derby infuocato. A Masnago dalle ore 20.30, con diretta tv su Milanow, la squadra di coach Moretti ospiterà
  • A Buguggiate arriva la corsa benefica dei Babbi Natale

    babbi-natale-buguggiate . A questi due enti sarà infatti devoluto il ricavato dell’iniziativa. «Questa corsa è nata con il preciso scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza», raccontano gli organizzatori. «Negli anni abbiamo potuto dare il nostro contributo a realtà significative che operano sul
  • L’Hockey Varese ha presentato il progetto Inspire

    hockey-varese-progetto-inspire L’Hockey Club Varese 1977 ha presentato, questa mattina in Comune a Varese, l’edizione 2016/2017 del PROGETTO INSPIRE realizzato in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Morosolo e, da quest’anno, anche con NIL – Nucleo di Inserimento Lavorativo Ambito Territoriale
  • Università dell’Insubria sempre più sportiva: brillano le atlete del mezzofondo

    oggioni_spagnoli   La gara si è svolta in Trentino Alto Adige, nel parco Segantini del Lido di Levico Terme (TN): Silvia Oggioni ha completato il percorso di 7 km nel tempo di 25:11 precedendo di cinque secondi la seconda. Da segnalare anche l’ottima prestazione di altri due studenti-atleti