Castello di Masnago: i ragazzi del Casula alla ricerca di nuove sensazioni

Domenica pomeriggio l'evento gratuito provando la condizione della cecità

22 gennaio 2016
Guarda anche: Culture e SpettacoloVarese
castello

Anche quest’anno si rinnova la collaborazione tra i Musei Civici di Varese e l’Isiss Daverio – Casula che ha permesso a tredici studenti dell’indirizzo turistico di svolgere l’alternanza scuola-lavoro presso il Castello di Masnago. Domenica 24 gennaio 2016, dalle 16.00 alle 19.30, il pubblico sarà coinvolto in un’esperienza teatrale basata sui concetti di visione, sguardo e cecità: “Non vedo, lo sento, mi parla”. Gli studenti, per la loro performance, hanno preso spunto e interpretano due racconti contemporanei: “Cattedrale” di Raymond Carver e “Nel museo di Reims” di Daniele Del Giudice.
Durante le tre settimane di permanenza al Castello, grazie ai suggerimenti del tutor scolastico professoressa Francesca Ricardi e sotto la guida di Dario Villa del Teatro Periferico di Cassano Valcuvia, gli apprendisti attori hanno eseguito esercizi e laboratori teatrali attraverso i quali hanno provato la condizione della cecità. Il risultato è un esperimento in cui gli spettatori proveranno realmente come ci si sente quando ci si trova di fronte ad un’opera d’arte e si non si hanno gli strumenti e le capacità per poterla leggere. Tale mancanza può essere equiparata a un singolare tipo di cecità: guardo ma non vedo – vedo ma non leggo.
Gli stagisti inoltre hanno potuto assistere e prendere parte alle attività museali, conoscere la collezione e le opere che andranno a descrivere nei prossimi mesi durante l’evento “L’arte apre gli occhi” che li vedrà di nuovo protagonisti.
Infine si sono fatti promotori del progetto, contribuendo all’ideazione, realizzazione e distribuzione del materiale promozionale cartaceo; hanno utilizzato anche i social network e pubblicato numerosi articoli riguardanti le varie tappe del loro percorso, sul blog www.museidivarese.it.

L’ingresso è libero e gratuito con prenotazione obbligatoria ai numeri: 0332.820409 e 0332.255473.
Per ulteriori informazioni: www.museidivarese.it; www.varesecultura.it; faceboook.com/castellodimasnago

Tag:

Leggi anche:

  • La banda di Moretti vuole cucirsi addosso il derby

    openjobmetis-cavaliero Dopo la vittoria in coppa l’Openjobmetis riparte dal campionato di serie A e lo fa con la sfida delle sfide. Al PalA2A arriva nientemeno che Cantù, per quello che si preannuncia un derby infuocato. A Masnago dalle ore 20.30, con diretta tv su Milanow, la squadra di coach Moretti ospiterà
  • A Buguggiate arriva la corsa benefica dei Babbi Natale

    babbi-natale-buguggiate . A questi due enti sarà infatti devoluto il ricavato dell’iniziativa. «Questa corsa è nata con il preciso scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza», raccontano gli organizzatori. «Negli anni abbiamo potuto dare il nostro contributo a realtà significative che operano sul
  • L’Hockey Varese ha presentato il progetto Inspire

    hockey-varese-progetto-inspire L’Hockey Club Varese 1977 ha presentato, questa mattina in Comune a Varese, l’edizione 2016/2017 del PROGETTO INSPIRE realizzato in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Morosolo e, da quest’anno, anche con NIL – Nucleo di Inserimento Lavorativo Ambito Territoriale
  • Università dell’Insubria sempre più sportiva: brillano le atlete del mezzofondo

    oggioni_spagnoli   La gara si è svolta in Trentino Alto Adige, nel parco Segantini del Lido di Levico Terme (TN): Silvia Oggioni ha completato il percorso di 7 km nel tempo di 25:11 precedendo di cinque secondi la seconda. Da segnalare anche l’ottima prestazione di altri due studenti-atleti