Varese: Frammenti d’autore visionari, violenti ed eleganti

La rassegna cinematografica al Castello di Masnago avrà un'attenzione particolare per i disabili

13 giugno 2016
Guarda anche: Culture e SpettacoloVarese
castello di masnago

Frammenti d’autore 2016: Visionari. Violenti. Eleganti. Questo è il titolo scelto dallo storico del cinema Matteo Angaroni per la rassegna cinematografica che si terrà tra giugno e luglio al Castello di Masnago. Quattro serate organizzate da Sull’Arte e che anche quest’anno ha un’attenzione particolare per il mondo della disabilità. Infatti l’ultima serata sarà condotta dai ragazzi della cooperativa La Finestra di Malnate.
Protagonisti, tutti grandi americani: il primo evento, che si svolgerà nel cortile del Castello di Masnago il 15 giugno dalle 21.30, è dedicato a Tim Burton, regista che è riuscito a crearsi una nicchia tutta sua, fatta di parabole gentili e malinconiche, di universi personalissimi e visionari, con uno stile sofisticato e assolutamente inconfondibile, nonché contaminato dalle atmosfere espressioniste dei classici dell’horror del passato che ogni tanto colora con i suoi pastelli ultra-kitsch.
Il 22 giugno cercheremo di entrare nell’universo di Quentin Tarantino, amato e odiato. Tarantino negli anni Novanta ha fatto scuola per aver portato sullo schermo la violenza in un modo spudoratamente leggero, ironico-parodico e, a tratti, rivelatore di un complessivo sfondo amaro nel quale si muovono i suoi personaggi. La caratterizzazione della violenza si è poi fatta ancor più esplicitamente ludica e meno problematica, per poi divenire veicolo di riflessione sulla crudeltà umana.
Il 29 giugno è la volta di Wes Anderson – in questo caso amato da tutti, tanto che Miuccia Prada l’ha voluto architetto del bar della Fondazione Prada a Milano – che con la sua galleria di personaggi eccentrici e stralunati popola un mondo originale e tragicomico illuminato dai colori accesi dei disegni e nostalgicamente accompagnato da canzoni degli anni Sessanta e Settanta. Uno dei maestri del vintage che oggi spopola anche qui, insomma.
L’ultima serata, il 7 luglio, vedrà protagonisti i ragazzi della Finestra che commenteranno il film del 1996, davvero divertente e toccante, su Jan Michel Basquiat: uno dei graffitisti più discussi degli anni ’80, protagonista, con Keith Haring, del graffitismo statunitense e figura artistica leggendaria, vicinissimo a Andy Wharol. Il discorso poi si amplierà prendendo in considerazione l’attività dei Writers contemporanei.

Ogni serata ha il costo di 5 euro. Inizio spettacoli ore 21.30. Per info: 0332.255473 – 0332.820409; fb/castellodimasnago; www.museidivarese.it; www.varesecultura.it

Tag:

Leggi anche:

  • Europeo under 21 – Italia, il sogno finisce qui, in finale ci va la Spagna

    Ci hanno provato gli uomini di mister Di Biagio, reggendo bene l’urto nei primi 45′, ma poi cedendo al palleggio spagnolo che dimostra come questa nazionale sia ancora qualche gradino superiore rispetto ai nostri. Dopo una prima frazione di gioco equilibrata, nella ripresa arriva il gol
  • Europeo under 21 – E’ il grande giorno di Italia-Spagna

    Gli occhi sono tutti puntati su di loro, su quei baby-grandi calciatori speranza azzurra in un Europeo tanto giovane quanto affascinante. Affascinante, e non potrebbe essere diversamente, anche la sfida delle sfide di questa sera tra Italia e Spagna. Perché questa sera sarà semifinale, questa
  • Riparte la stagione estiva alle Bettole

    Si alza il sipario sulla grande stagione estiva de Le Bettole di Varese. Domani sera (prima gara alle ore 20.20), infatti, l’ippodromo varesino aprirà le sue porte per il primo dei 13 appuntamenti ippici in programma nella Città Giardino tra giugno, luglio e agosto. Se domani, come afferma
  • Europeo under 21 – Bernardeschi castiga la Germania, Italia in semifinale

    Impresa della nazionale under 21 che grazie ad un gol al 31′ della ripresa di Bernardeschi, e grazie anche alla vittoria della Danimarca per 4 a 2 sulla Repubblica Ceca, vola in semifinale in quest’europeo under 21. La Germania è battuta dunque ma si qualifica come seconda del girone