Busto Arsizio, rapina una tabaccheria e fugge in bicicletta. Fermato e arrestato

L'uomo, un quarantunenne pregiudicato, è stato inizialmente inseguito dal proprietario dell'attività rapinata. Quindi trovato e arrestato dalla Volante

29 novembre 2015
Guarda anche: Busto Arsizio
Poliziafoto

Ha rapinato una tabaccheria, minacciando con un coltello il proprietario e facendosi consegnare 525 euro. Ma, dopo aver messo a segno il colpo, gli è andata male.

E’ successo ieri pomeriggio a Busto Arsizio. L’uomo, un quarantunenne pregiudicato, con il volto occultato da un passamontagna, dopo aver arraffato il bottino, si è dato alla fuga su una bicicletta. A quel punto, tuttavia, il titolare appena rapinato, ha deciso di reagire, inseguendolo e facendolo cadere dal mezzo. A quel punto il rapinatore si è dato alla fuga a piedi.

Nel frattempo un cittadino, che aveva assistito alla scena, ha comunicato gli spostamenti del malfattore alla Polizia di Stato, che ha quindi coordinato, dalla Centrale Operativa, la ricerca da parte della Volante.

Il rapinatore è stato quindi individuato poco dopo, mentre cercava di nascondersi sdraiandosi nel cassone di un camion parcheggiato.

L’uomo è stato arrestato per rapina aggravata e si trova al momento in carcere. Sequestrati il coltello da cucina usato per mettere a segno la rapina e il passamontagna, ricavato da una maglietta e un guanto. I soldi rubati sono stati restituiti al proprietario.

Tag:

Leggi anche: