Anziano minaccia giovane marocchina con un coltello sull’autobus

Il fatto è avvenuto nella tarda serata di domenica

21 marzo 2016
Guarda anche: Varese Città
Polizia notte

Nella tarda serata di domenica, la Volante è intervenuta a seguito di una segnalazione di lite su un autobus. Giunti sul posto, grazie alle deposizioni dei testimoni, gli agenti hanno appreso che una cittadina diciassettenne di origini marocchine, mentre tentava di aprire un finestrino per arieggiare il mezzo, è stata aggredita da un uomo anziano che l’ha minacciata con un coltello a serramanico.

Alcuni giovani a bordo sono intervenuti a difesa della ragazza e hanno ricevuto a loro volta offese e minacce.
L’assalitore, italiano settantottenne, ha asserito di aver avuto una discussione con la giovane in quanto, riaprendo il finestrino da lui precedentemente chiuso, gli avrebbe mancato di rispetto.
L’uomo è stato denunciato per lesioni personali, porto abusivo di armi e minacce gravi aggravate.

Tag:

Leggi anche:

  • Solidarietà del Sindaco Galimberti alla sezione varesina della Lega nord

    Così il sindaco di Varese Davide Galimberti in merito alle gravi minacce che ha ricevuto oggi la sezione varesina della Lega Nord. “Esprimo la mia solidarietà alla sezione varesina della Lega Nord vittima di un atto gravissimo che condanniamo con forza, che offende il nostro vivere civile e
  • Ubriaco e molesto, si becca due denunce in poche ore per minacce

    Ubriaco, molesto e minaccioso, viene denunciato due volte in poche ore dalle Volanti del Commissariato della Polizia di Stato di Busto Arsizio. Il poco lusinghiero exploit è quello di un cinquantaseienne italiano, con diversi precedenti per lo più causati da problemi di dipendenza da alcool e
  • Paura in via Dandolo. Aggredisce e prende a sassate una donna

    Nel pomeriggio, nei pressi della Stazione Ferroviaria, una donna ed un suo amico sono stati avvicinati da un uomo, che ha iniziato ad inveire con insulti e minacce nei confronti della signora. L’uomo conoscerebbe la donna, della quale si sarebbe invaghito non corrisposto, e a fare scattare la
  • Omicidio Macchi, le ricerche nel Parco Mantegazza estese anche nelle aree limitrofe

    Dovrebbero durare ancora pochi giorni le ricerche che stanno venendo effettuate, ormai da qualche settimana, all’interno del Parco Mantegazza, per trovare l’arma del delitto utilizzata per uccidere Lidia Macchi. Come è emerso nei giorni scorsi, i militari hanno rinvenuto sei lame e un