Abercrombie, dopo i 25 anni scatta il licenziamento

“Sei troppo vecchio per lavorare” il caso arriva davanti alla Corte di Giustizia Dell’Unione Europea che afferma la legittimità della scelta

22 luglio 2017
Guarda anche: ItaliaLavoro

Il marchio di abbigliamento giovanile Abercrombie & Fitch è sempre stato sotto ai riflettori dello scandalo per le modalità di gestione del personale, per la tipologia di capi offerti e le loro taglie piccolissime e per fornire ai giovani un modello ideale di bellezza per certi aspetti molto estremo.

Negli ultimi giorni si è sentito spesso parlare del caso relativo al licenziamento quando diventi “troppo vecchio”, che l’Azienda traduce in un’età limite di 25 anni. Questa legge è stata applicata e un giovane, a soli 4 giorni dal compimento dei 25 anni, è stato licenziato. Si è aperto il caso.

Le sue mansioni erano principalmente quelle di magazziniere notturno, con a volte la richiesta di salire in cassa per aiutare il resto del personale. Il contratto di lavoro intermittente del ragazzo era stato stipulato nel 2010 e da poco era stato trasformato in un contratto a tempo indeterminato.

Dopo il licenziamento, la cui notizia è stata subito molto chiacchierata, il ragazzo ha fatto ricorso ricevendo la ragione da parte della Corte d’Appello di Milano, ma il colosso statunitense ha voluto risponde rivolgendosi alla Cassazione che a sua volta ha trasferito la pratica davanti alla Corte di Giustizia Europea.

Il limite dell’età era previsto anche dal contratto e quindi la corte europea ha dato ragione all’azienda, spiegando così questa decisione: è stato chiesto chiesto al governo italiano di motivare il tetto e la risposta è che la finalità è quella di favorire il collocamento dei giovani nel mercato del lavoro, in pratica effettuare un “ricambio”. Dunque è possibile licenziare chi ha superato quel tetto d’età, perché il contratto di lavoro intermittente è proprio pensato per chi ha meno di 25 anni o più di 45 anni.

Tag:

Leggi anche:

  • Successo per la Pallanuoto Banco BPM Sport Management

    Centra il sesto successo consecutivo la Pallanuoto Banco BPM Sport Management che consolida la sua terza posizione in classifica superando in trasferta il CN Posillipo che si arrende alla formazione guidata da mister Marco Baldineti 11-4. Una partita praticamente a senso unico sempre controllata
  • Pallanuoto Banco BPM Sport Management di nuovo in vasca

    Tornerà in vasca sabato 16 dicembre, alle ore 15.45 la pallanuoto banco BPM Sport Management che, dopo aver centrato la qualificazione alle semifinali di Len Euro Cup grazie al successo contro la Stella Rossa Belgrado, sarà impegnata nella sfida esterna contro il Posillipo, nel match della
  • La Pallanuoto Banco BPM Sport Management pesca il CN Marsiglia

    Dall’urna del sorteggio delle semifinali di Len Euro Cup la Pallanuoto Banco BPM Sport Management pesca il CN Marsiglia guidata dal tecnico genovese Paolo Malara. Sarà sfida italo-francese nelle semifinali di Len Euro Cup per la Pallanuoto Banco BPM Sport Management, con la formazione guidata da
  • A Varese torna BABBO NATALE RUN 2017 – Limited Edition

    Torna la Babbo Natale Run 2017, organizzata da Rotaract Varese Verbano e Comune di Varese, nella giornata di domenica 17 dicembre. La corsa podistica NON competitiva più natalizia di Varese, pensata ed organizzata per famiglie, giovani e per chiunque abbia voglia di divertirsi nel periodo di