WhatsApp si “blinda”: conversazioni criptate

Nuovi strumenti per tutelare la privacy degli utenti

06 Aprile 2016
Guarda anche: Italia
whatapp

In ogni singola chat, tanti utenti di WhatsApp avranno notato la scritta “I messaggi che invii in questo gruppo sono ora protetti con la crittografia end-to-end, il che significa che WhatsApp e terze parti non possono leggerli”.

Si tratta dell’ultimo aggiornamento della popolare app di messaggistica, che serve a tutelare sempre più gli utenti: ora, infatti, le conversazioni (singole o verso gruppi) sono letteralmente criptate e dunque del tutto inaccessibili a persone diverse dai destinatari, hacker compresi. Una garanzia di privacy in più per i miliardi di messaggi scambiati giornalmente nelle chat.

Tag:

Leggi anche:

  • WhatsApp Business, in Italia la chat dedicata alle aziende

    WhatsApp business arriva in Italia, la nuova applicazione per smartphone (disponibile anche sul PC) fornisce ai suoi utenti un nuovo modo di tenere divisi lavoro e vita privata.  “I nostri utenti in tutto il mondo usano WhatsApp per comunicare con piccole attività a cui sono interessati, dal
  • Truffa Ikea su Whatsapp: il finto buono sconto

    E’ l’ennesima truffa quella che da alcune ore sta girando per tutti i telefoni d’Italia attraverso uno dei servizi di messaggistica pi usati, ovvero WhatsApp. Il messaggio che arriva dai propri contatti riguarda la nota azienda di mobili Ikea; il messaggio che viene inoltrato di contatto
  • WhatsApp, la novità dei gruppi: saranno meno invadenti

    La novità sarà introdotta prima su WhatsApp e poi arriverà anche Telegram: molto presto le chat di gruppo diventeranno “meno invadenti, meno rumorose e di conseguenza anche meno stressanti”. A rilevare la prima indiscrezioni su uno dei prossimi aggiornamenti della piattaforma è il sugo
  • WhatsApp permette l’invio di qualsiasi tipo di file

    Ancora più possibilità per gli utenti che utilizzando l’app si messaggistica istantanea; grazie all’ultimo aggiornamento sia per i dispositivi iOS che Android, con WhatsApp sarà possibile inviare qualunque tipo di file, non solo immagini o pdf. L’unica limitazione è per il peso degli