Vergiate: festa d’autunno tra funghi e zucche

Giovedì l'inaugurazione della kermesse di Cuirone

28 settembre 2016
Guarda anche: Laghi
natura autunno

Aprirà domani, 29 settembre, la tradizionale mostra “Funghi&Zucche”, la grande festa dei frutti autunnali che anima Cuirone di Vergiate. La festa entrerà nel vivo da domenica, ma sarà preceduta da tre serate importanti.

giovedì 29 settembre – ore 20.30 Dall’orzo alla birra.
Conferenza e degustazione a cura del Birrificio 50&50 di Varese di Dai BeerBoni Beer Shop- Vergiate.

L’orzo è un cereale che negli ultimi anni ha riacquistato una grande popolarità, ampiamente utilizzato in cucina e non solo. Della famiglia delle graminacee, si adatta bene ai climi mediterranei, anche se oggi è presente praticamente in tutto il mondo. In tempi moderni gli impieghi si sono concentrati su tre principali aree:
Allevamento: il cereale, soprattutto in granella, è spesso utilizzato come mangime per animali da allevamento, in particolare le varietà da cortile.
Dal punto di vista nutritivo, l’orzo è un cereale completo e ben utile all’organismo: composto per il 70% di carboidrati, vede un 10% circa di proteine e un basso contenuto in grassi, meno dell’1,5%. Il rimanente, invece, è occupato da fibre vegetali. Anche il contenuto in sali minerali e vitamine è decisamente rilevante.
Prodotti da cucina: l’orzo si utilizza in farine oppure trattato come ingrediente per ricette dedicate o condimenti.
Bibite: con la tostatura e la liofilizzazione, l’orzo può essere sfruttato per preparare il tipico caffè, dal pregiato gusto ma del tutto privo di caffeina. È la materia prima per la produzione della birra e del whisky. Ed è quest’ultimo aspetto che tratteremo nella serata con i nostri esperti.

venerdì 30 settembre – ore 20,30
AGROECOLOGIA: NUTRIRE IL PIANETA, ECOLOGIA PER LA VITA
Presentazione di People4Soil, campagna europea per salvare il suolo

Intervengono:

Damiano Di Simine, responsabile scientifico Legambiente Lombardia
Renata Lovati, contadina del Parco Sud Milano, Cascina Isola Maria
Marzio Marzorati, responsabile Parchi Legambiente Lombardia

Agroecologia

L’Agroecologia osserva gli elementi di un ecosistema agricolo e le interazioni tra di essi e propone principi e metodi di lavoro. Questi principi e metodi prendono in considerazione non solo l’aspetto produttivo ma la dimensione ecologica, tecnica, socioeconomica e culturale dell’agroecosistrema.
Gli obiettivi dell’Agroecologia sono l’aumento della funzionalità e della produttività dell’azienda e dell’ecosistema, la preservazione della biodiversità, il riciclo dei nutrienti, l’ottimizzazione dell’uso delle risorse locali, l’autosufficienza economica dell’azienda agricola.
Vengono così recuperate pratiche indispensabili per l’equilibrio microbiologico e minerale del terreno come il sovescio e la rotazione colturale,
La piantumazione di varietà locali di fruttifere e delle siepi, spazzate via dall’avvento dell’agricoltura industriale, contribuisce ad aumentare la biodiversità all’interno dell’azienda e favorisce un maggior equilibrio dell’agroecosistema.
La ricchezza organica e minerale del sottosuolo e la grande diversità specifica del soprassuolo rendono le colture più resistenti e meno suscettibili ad attacchi di malattie e insetti.

People 4 soil
Un milione di firme per fermare il consumo e arginare il degrado del suolo.
Difendere il suolo vuol dire proteggere il paesaggio, la biodiversità e i servizi fondamentali per il nostro benessere, che dipendono da un territorio in buona salute. Il fatto che l’UE non abbia ancora una legislazione per arginare il consumo e il degrado di suolo contraddice la centralità che, fin dall’origine, il progetto comunitario europeo ha assegnato alla sicurezza e alla sovranità alimentare, da attuare garantendo il lavoro agricolo e l’accesso alla buona terra come presupposti per la prosperità e la convivenza pacifica dei popoli europei.
I suoli europei non bastano più da tempo a coprire i fabbisogni alimentari della popolazione dei Paesi membri. Per questo decine di milioni di ettari in ogni parte del Pianeta sono sfruttati intensivamente per il mercato europeo, talvolta dopo aver costretto le comunità rurali di questi Paesi a esodi forzati. Allo stesso tempo però l’Europa perde suolo: per il solo effetto della crescita di urbanizzazioni e infrastrutture, nell’ultimo cinquantennio l’Europa ha perso una estensione di suolo agricolo di superficie pari a quella dell’intera Ungheria. Ma il suolo è anche molto altro: i suoli europei intrappolano una quantità di carbonio immensa, che equivale ad oltre 40 volte la CO2 emessa annualmente da trasporti, settore civile, industria. Il suolo è la culla della biodiversità terrestre e depura le acque, le assorbe e trattiene, svolgendo un ruolo fondamentale nella corretta gestione della risorsa idrica e nella prevenzione dei danni delle alluvioni.

sabato 1 ottobre – ore 19,30 centro sociale Cuirone (evento a tema su prenotazione)

SOTTO IL VESTITO, STORIE D’INFINITO- CENA e Sfilata SPETTACOLO
Consumo e Riuso consapevole, affettivo, solidale. Sfilata-Spettacolo con asta per finalità benefica di abiti, accessori usati e legati ad una storia e tanto altro

Presente alla Sfilata il famoso stilista Dalmy Cico Y Gabano de Unghiaro
Durante la Cena avrà luogo la Sfilata-Spettacolo in cui abiti, accessori e oggetti, tutti belli e conservati con cura, saranno messi all’asta e il ricavato destinato al progetto ELLEN’S ANGELS de LA VIA DI CASA volto al sostegno psico-emotivo spirituale dei malati di tumore e dei loro familiari.
Posti limitati è obbligatoria la prenotazione al 3382287105 oppure info@laviadicasa.org

Tutte le informazioni sul BLOG FUNGHI & ZUCCHE

Tag:

Leggi anche:

  • Andrea Piccolo vince la 41° Piccola Tre Valli Varesine

    Sono stati 129 i ragazzi categoria Allievi che hanno partecipato alla 41° edizione della Piccola Tre Valli Varesine, tradizionale gara valevole come 2° prova del Giro della Provincia e 3° Trofeo Veneto Banca. A tagliare per primo il traguardo, dopo 60 chilometri di gara, Andrea Piccolo del
  • Pallanuoto – La BPM Sport Management espugna Torino con una grande prestazione

    La terzultima giornata della regular season del Campionato di A1 non riserva sorprese per la BPM Sport Management. Il sette di Gu Baldineti batte in trasferta il Torino ’81 per 19-9 (3-2, 5-3, 7-0, 4-4) e grazie ad un’ottima prestazione continua la preparazione alla Final Six, in programma tra
  • Progetto Binda 2017, quando il ciclismo è passione

    Il “Progetto Binda 2017” prende ufficialmente il via martedì 25 aprile con la Piccola Tre Valli Varesine, giunta alla sua 41° edizione. La tradizionale gara – valevole come 2° prova del Giro della Provincia categoria Allievi e come 3° Trofeo Veneto Banca – si disputerà a Induno
  • La Pro Loco fa il “giro del mondo” con Paola Gianotti

    Emozionante serata nella Sala consiliare del Castello Visconteo per il “Mese della Cultura” organizzato dalla Pro Loco Fagnano Olona guidata da Armida Macchi e Paolo Bossi. Guest star del momento è stata la famosa ciclista Paola Gianotti, contattata tramite il Gruppo Sportivo