VareseCorsi: avanti le proposte per il 2016

Si possono già proporre nuovi corsi per la stagione primaverile

20 novembre 2015
Guarda anche: Varese
varesecorsi

È iniziato l’1 novembre il periodo di presentazione dei corsi per la primavera 2016. Su www.varesecorsi.net (pag. lavora con noi) è disponibile la modulistica per l’inserimento nella nuova tornata corsistica gestita dal Cavedio in collaborazione con il Comune. Collaborazione che garantirà come in passato un alto numero di corsi culturali, che saranno esaminati dalla consueta commissione composta da membri selezionati dallo stesso Comune. Ci saranno però anche una serie di novità, concordate con l’Assessorato alla Cultura guidato da Simone Longhini. La principale è il nuovo carattere always on (sempre attivo), assunto da Varesecorsi: il programma infatti non sarà più limitato ai corsi pubblicati sul classico opuscolo, ma sarà possibile proporre e inserire corsi 12 mesi su 12, grazie a un’organizzazione molto flessibile e grazie alle nuove funzionalità di portalecorsi.com. Sul sito creato dal Cavedio (www.portalecorsi.com appunto), le iscrizioni saranno infatti sempre aperte, così come la possibilità di creare, pubblicizzare e gestire nuovi corsi, seminari, laboratori o cicli di conferenze, con gli utenti che potranno connettersi in ogni momento per aggiornarsi sulle novità e sull’evolversi delle iniziative. Pur non essendo più obbligatorio l’inserimento dei corsi sull’opuscolo, proprio l’opuscolo rimarrà comunque un punto di riferimento fondamentale: atteso e richiesto da tutti i cittadini verrà come sempre distribuito in 60.000 copie in cassetta postale. Altre novità riguardano le diverse possibilità di presentazione dei corsi: oltre all’impegno come insegnante di Varesecorsi sono state introdotte altre possibilità di collaborazione, di partnership e di realizzazione corsi, tutte illustrate nel dettaglio su www.varesecorsi.net. Saranno invece mantenute alcune delle caratteristiche tradizionali di Varesecorsi, come il giorno ufficiale di apertura delle iscrizioni, anche se non ci sarà alcun giorno di chiusura.
VALUTAZIONE
I criteri di valutazione delle nuove proposte saranno quelli che hanno sempre garantito una programmazione di qualità a costi popolari. Verranno dunque presi in considerazione per primi la qualità del docente e la tariffa al pubblico, che dovrà essere in linea con gli standard di Varesecorsi. Saranno inoltre valutati: eventuali riscontri positivi già ottenuti negli anni passati; il tasso di concorrenzialità con altri corsi promossi da Varesecorsi; la forte connotazione educativa; la connotazione formativa (rivolta all’ambito lavorativo); la corrispondenza con richieste da parte degli utenti; la novità in linea con le tendenze del momento. Per i corsi culturali saranno tenuti in maggiore considerazione argomenti inerenti il territorio di Varese e della Provincia, di attualità, con caratteristiche di formazione per agevolare l’inserimento nel mondo lavorativo.
IL CALENDARIO
30 novembre 2015
Termine ultimo consegna nuove proposte che verranno inserite sull’opuscolo Primavera 2016.
10 dicembre 2015
Riunione commissione di valutazione.
20 dicembre 2015
Approvazione definitiva proposte da inserire sull’opuscolo di Primavera.
10 gennaio 2016
Stampa opuscolo (eventuali modifiche dovranno essere comunicate entro questa data).
20 gennaio 2016
Inizio iscrizioni online.
Febbario 2016
Inizio iscrizioni in sede, in data da definire.
Marzo 2016
Inizio nuovi corsi di Primavera.

È iniziato l’1 novembre il periodo di presentazione dei corsi per la primavera 2016. Su www.varesecorsi.net (pag. lavora con noi) è disponibile la modulistica per l’inserimento nella nuova tornata corsistica gestita dal Cavedio in collaborazione con il Comune. Collaborazione che garantirà come in passato un alto numero di corsi culturali, che saranno esaminati dalla consueta commissione composta da membri selezionati dallo stesso Comune. Ci saranno però anche una serie di novità, concordate con l’Assessorato alla Cultura guidato da Simone Longhini. La principale è il nuovo carattere always on (sempre attivo), assunto da Varesecorsi: il programma infatti non sarà più limitato ai corsi pubblicati sul classico opuscolo, ma sarà possibile proporre e inserire corsi 12 mesi su 12, grazie a un’organizzazione molto flessibile e grazie alle nuove funzionalità di portalecorsi.com. Sul sito creato dal Cavedio (www.portalecorsi.com appunto), le iscrizioni saranno infatti sempre aperte, così come la possibilità di creare, pubblicizzare e gestire nuovi corsi, seminari, laboratori o cicli di conferenze, con gli utenti che potranno connettersi in ogni momento per aggiornarsi sulle novità e sull’evolversi delle iniziative. Pur non essendo più obbligatorio l’inserimento dei corsi sull’opuscolo, proprio l’opuscolo rimarrà comunque un punto di riferimento fondamentale: atteso e richiesto da tutti i cittadini verrà come sempre distribuito in 60.000 copie in cassetta postale. Altre novità riguardano le diverse possibilità di presentazione dei corsi: oltre all’impegno come insegnante di Varesecorsi sono state introdotte altre possibilità di collaborazione, di partnership e di realizzazione corsi, tutte illustrate nel dettaglio su www.varesecorsi.net. Saranno invece mantenute alcune delle caratteristiche tradizionali di Varesecorsi, come il giorno ufficiale di apertura delle iscrizioni, anche se non ci sarà alcun giorno di chiusura.
VALUTAZIONE
I criteri di valutazione delle nuove proposte saranno quelli che hanno sempre garantito una programmazione di qualità a costi popolari. Verranno dunque presi in considerazione per primi la qualità del docente e la tariffa al pubblico, che dovrà essere in linea con gli standard di Varesecorsi. Saranno inoltre valutati: eventuali riscontri positivi già ottenuti negli anni passati; il tasso di concorrenzialità con altri corsi promossi da Varesecorsi; la forte connotazione educativa; la connotazione formativa (rivolta all’ambito lavorativo); la corrispondenza con richieste da parte degli utenti; la novità in linea con le tendenze del momento. Per i corsi culturali saranno tenuti in maggiore considerazione argomenti inerenti il territorio di Varese e della Provincia, di attualità, con caratteristiche di formazione per agevolare l’inserimento nel mondo lavorativo.
IL CALENDARIO
30 novembre 2015
Termine ultimo consegna nuove proposte che verranno inserite sull’opuscolo Primavera 2016.
10 dicembre 2015
Riunione commissione di valutazione.
20 dicembre 2015
Approvazione definitiva proposte da inserire sull’opuscolo di Primavera.
10 gennaio 2016
Stampa opuscolo (eventuali modifiche dovranno essere comunicate entro questa data).
20 gennaio 2016
Inizio iscrizioni online.
Febbario 2016
Inizio iscrizioni in sede, in data da definire.
Marzo 2016
Inizio nuovi corsi di Primavera.

Tag:

Leggi anche:

  • La banda di Moretti vuole cucirsi addosso il derby

    Dopo la vittoria in coppa l’Openjobmetis riparte dal campionato di serie A e lo fa con la sfida delle sfide. Al PalA2A arriva nientemeno che Cantù, per quello che si preannuncia un derby infuocato. A Masnago dalle ore 20.30, con diretta tv su Milanow, la squadra di coach Moretti ospiterà
  • A Buguggiate arriva la corsa benefica dei Babbi Natale

    . A questi due enti sarà infatti devoluto il ricavato dell’iniziativa. «Questa corsa è nata con il preciso scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza», raccontano gli organizzatori. «Negli anni abbiamo potuto dare il nostro contributo a realtà significative che operano sul
  • L’Hockey Varese ha presentato il progetto Inspire

    L’Hockey Club Varese 1977 ha presentato, questa mattina in Comune a Varese, l’edizione 2016/2017 del PROGETTO INSPIRE realizzato in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Morosolo e, da quest’anno, anche con NIL – Nucleo di Inserimento Lavorativo Ambito Territoriale
  • Università dell’Insubria sempre più sportiva: brillano le atlete del mezzofondo

      La gara si è svolta in Trentino Alto Adige, nel parco Segantini del Lido di Levico Terme (TN): Silvia Oggioni ha completato il percorso di 7 km nel tempo di 25:11 precedendo di cinque secondi la seconda. Da segnalare anche l’ottima prestazione di altri due studenti-atleti