Varese, taglio alla cultura “Ennesima brutta figura dell’amministrazione”

Il commento della Regione Lombardia di fronte ai tagli fatti dal comune di Varese nei confronti del Premio Chiara

26 luglio 2017
Guarda anche: Lombardia

Ancora una volta l’Amministrazione Comunale varesina non perde occasione per fare brutta figura sminuendo un evento centrale nella vita culturale della nostra comunità”.

Così l’Assessore di Regione Lombardia e delegata alla Regio Insubrica Francesca Brianza, commentando il forte taglio del finanziamento che l’amministrazione comunale varesina ha effettuato nei confronti del “Premio Chiara“, giunto oramai alla sua 29 esima edizione e che ogni anno porta a Varese nomi importanti del mondo artistico e coinvolge, oltre a scrittori famosi, anche giovani esordienti del territorio.

Il Premio Chiaracommenta Brianza, già assessore provinciale alla Cultura –  rappresenta da anni un evento importante che negli anni ha visto riconoscere il talento di numerosi scrittori, sia giovani sia già affermati. E’ un tassello importante della vita culturale varesina, regionale e nazionale – prosegue – che ha sempre messo al centro la città di Varese e le peculiarità del nostro territorio; l’amministrazione varesina ringrazia tagliando i fondi come peraltro ha fatto anche la Provincia a guida PD“.

Noi alla Regio Insubrica – prosegue – abbiamo sostenuto concretamente la realizzazione di questa manifestazione letteraria con lo stanziamento, nell’ufficio presidenziale di venerdì scorso, di 7 mila franchi, in quanto rilevante manifestazione di carattere transfrontaliero, alla quale partecipano anche numerosi svizzeri ticinesi e fondata sulla nostra identità culturale comune”.

La scarsa attenzione riservata dal Comune di Varese, che sembra prediligere lo spettacolo delle ‘Winx’ alle quali ha riservato invece un più cospicuo contributo – conclude – rappresenta l’ennesimo scivolone di un’amministrazione pasticciona e poco attenta, capace di sminuire un ciclo di eventi che è sempre stato una ottima vetrina per Varese.

Tag:

Leggi anche: