Varese saluta Marco e Nicolò

Una grande folla di amici, stretti al dolore dei famigliari, ai funerali di Marco Fiori e Nicolò De Peverelli. ''Una perdita che colpisce non solo le famiglie, ma tutta la città''

31 agosto 2015
Guarda anche: AperturaVarese Città
FB_IMG_1441024072065

 

Chiesa gremita per l’ultimo saluto a Marco Fiori e Nicolò De Peverelli, i due ragazzi prematuramente scomparsi nel tragico incidente in Puglia. Già prima delle 14 in piazza San Vittore gli amici hanno appeso striscioni in ricordo dei due giovani. 

La Basilica di San Vittore è completamente piena. A stringersi ai famigliari i compagni di squadra dei due ragazzi, i Mastini e i Gorillas, indossando le divise per ricordare gli amici.

“Sono due morti che hanno colpito non solo le famiglie, ma tutta la città, come si può vedere dal numero di persone presenti” ha detto nell’omelia monsignor Gilberto Donnini.

“Ringraziamo il Signore per averceli dati e per il tempo che abbiamo passato con loro. Anche se è stato poco”.

E quindi che chiesto di pregare per i due ragazzi. E per gli amici ancora ricoverati in ospedale.

Accanto alla chiesa stracolma, con molte persone rimaste in piedi, in moltissimi, almeno cinquecento persone, hanno seguito la cerimonia in piazza.

Leggi anche:

  • Il ricordo degli amici: “Un giorno ci riabbracceremo”

    “Sarai sempre sul ghiaccio con noi: il tuo sorriso ci ha insegnato a non arretrare mai, nella vita e in campo”: questo il commosso ricordo di Marco Andreoni per Marco Fiori, compagno dell’Hockey Club Varese. I ragazzi dei Gorillas, la squadra di football in cui militava Nicolò,
  • Palloncini con i colori dei Mastini e dei Gorillas lanciati in cielo per Marco e Nicolò. VIDEO

    Un gesto che ha creato grande commozione, vedere i palloncini salire altissimi in cielo. E che è stato accompagnato da un applauso dei presenti.
  • Lunedì i funerali di Marco e Nicolò

    La celebrazione sarà comune ad entrambi gli amici: quest’oggi dovrebbe svolgersi l’autopsia sui corpi e, in seguito, le salme inizieranno il loro ultimo viaggio verso Varese. Intanto, dalle notizie che filtrano dalla Puglia sembrano in miglioramento le condizioni di Francesco Radice e
  • L’estate maledetta dell’hockey varesino

    Come riporta Prealpina, infatti, persino due giocatori delle “api assassine” sono stati coinvolti in drammatiche disavventure nel corso dell’estate: solo pochi giorni fa, un atleta è stato coinvolto in un incidente mentre faceva surf in Messico, sebbene il suo quadro clinico, in