Varese: la riqualificazione energetica di Villa Baragiola con gli studenti

Diciannove studenti hanno presentato i progetti per rendere più efficiente la struttura di Masnago

20 settembre 2016
Guarda anche: Varese
villa baragiola

Gli edifici rustici delle scuderie di Villa Baragiola a Varese diventano un laboratorio per sperimentare l’efficienza energetica e l’edilizia sostenibile. Il tutto grazie al lavoro di 19 giovani varesini che in sole tre settimane hanno realizzato dei progetti per la riqualificazione delle strutture presenti nella splendida Villa Baragiola di Varese. Gli edifici presenti nel Parco di Masnago sono stati infatti messi a disposizione dal Comune di Varese per il corso ITS Efficienza energetica per l’edilizia sostenibile, un percorso formativo rivolto a giovani già diplomati (geometri o periti) con l’obiettivo di formare esperti nel comparto dell’efficienza energetica in edilizia. I progetti presentati dai 19 giovani esperti di efficienza energetica saranno messi a disposizione del Comune per un futuro percorso di riqualificazione del comparto della ex Villa Baragiola.

Questa mattina in Salone Estense sono stati presentati i progetti finali e sono stati consegnati i diplomi del corso Efficienza energetica per l’edilizia sostenibile organizzato dalla ITS RED, fondazione costituita da un gruppo di 16 partner qualificati tra cui il Comune di Varese.

Alla cerimonia erano presenti il sindaco Davide Galimberti e l’assessore alla Pianificazione territoriale e lavori pubblici del Comune di Varese Andrea Civati; Claudia Cipriano, per la direzione generale istruzione, formazione e lavoro di Regione Lombardia; Angelo Maraschiello, referente dell’ufficio scolastico territoriale di Varese; il presidente della fondazione ITS RED di Padova Paola Carron e Nicoletta Pizzato, dirigente ISISS “Daverio-Casula”. Ha moderato l’incontro Fabio Conti, direttore del dipartimento scienze teoriche e applicate dell’Università dell’Insubria.

“Siamo molto soddisfatti di ospitare oggi questa premiazione che sottolinea l’attenzione della nuova amministrazione per le tematiche relative all’edilizia sostenibile – ha dichiarato l’assessore Andrea Civati – La qualità dei progetti presentati è tecnicamente alta e voglio ringraziare gli organizzatori del corso e i giovani studenti per aver messo a disposizione della città i loro progetti, assicurando alla comunità un grande risparmio di risorse e al contempo la garanzia di avere in mano dei progetti di efficienza energetica che vanno proprio nella direzione tracciata da questa amministrazione per quanto riguarda l’edilizia pubblica e privata”.
“Iniziative come questa – ha proseguito Civati – segnano ancora una volta l’importanza della collaborazione tra pubblico, privato e terzo settore, perché mettono in sinergia professionalità e competenze legate da un unico obiettivo: lo sviluppo della nostra città. Ed è per questo che per il prossimo corso chiederemo ai tecnici di concentrarsi sull’edilizia scolastica ed in particolare sulla riqualificazione su tre scuole dell’infanzia: la Don Rimoldi di Giubiano, la Dalla Chiesa di via Marzorati la e Ronchetto Fè di Biumo Superiore. Questi progetti potranno permettere la riqualificazione dei nostri edifici scolastici, rendendo più belle ed efficienti le nostre scuole”.

IL CORSO
Il corso ITS Efficienza energetica per l’edilizia sostenibile è un percorso formativo rivolto a giovani già diplomati (geometri o periti) con l’obiettivo di formare esperti nel comparto dell’efficienza energetica in edilizia. Il progetto formativo è iniziato il 20 ottobre 2014 a Varese nelle sedi dell’ISISS Daverio-Casula e al Campo Pratica della Scuola Professionale Edile. L’organizzazione della didattica nell’arco dei due anni ha visto i ragazzi impegnati in lezioni per un totale di 2000 ore, ripartite in 1200 ore di attività formativa (lezioni, laboratori, attività pratica, visite ad aziende e cantieri) e 800 ore di tirocinio in aziende e studi professionali del settore. Una delle tipicità del corso è che le verifiche intermedie dei moduli formativi avvengano attraverso “laboratori”, consentendo ai ragazzi di misurarsi subito su problematiche inerenti progetti e/o cantieri esistenti, con il supporto di docenti e professionisti del settore. L’ultimo modulo formativo (giugno 2016), a conclusione del corso, ha dunque coinvolto operativamente il Comune di Varese, già partner del corso, che ha messo a disposizione i rustici interni al complesso dell’ex Villa Baragiola a Masnago, ipotizzando una richiesta di riuso dello spazio, con destinazione per uffici e sale formazione anche aperte al pubblico.
Il coordinatore del corso ITS Varese, Fiorenzo Bani Alunno, ha specificato che “Il percorso formativo affronta aspetti progettuali prettamente tecnici e orientati alla riqualificazione energetica, in questo caso di edifici esistenti. I nostri tecnici non approfondiscono tematiche di composizione e progettazione architettonica, ma si occupano di una riqualificazione energetica dell’involucro e del sistema edificio-impianto, comprendendo anche tutte le criticità di cantiere”.

I PROGETTI
Gli allievi, in sole tre settimane di lavoro, hanno elaborato il rilievo dell’area e degli edifici esistenti, un modello BIM di progetto e una relazione energetica. Successivamente hanno progettato sistemi di involucro edilizio ad alta efficienza, impianti di riscaldamento e raffrescamento, raggiungendo, grazie alla riqualificazione, classi energetiche A o addirittura NZEB (edifici ad impatto energetico vicino allo zero).La componente architettonica della distribuzione interna è stata affrontata in base alle esigenze del Comune-committente. L’esterno è stato affrontato dai tecnici secondo la propria sensibilità, in un’ottica di continuo legame con la componente energetica dell’edificio. I progetti comprendono anche approfondimenti su tematiche relative a sicurezza, organizzazione di cantiere, ottimizzazione di tempi e risorse, analisi costi e computi metrici, in un’ottica di massima efficienza e minimo impatto ambientale. Un approccio progettuale innovativo e concreto.

I DIPLOMATI
Sono 19 i diplomati che hanno conseguito il diploma di tecnico superiore per il risparmio energetico nell’edilizia sostenibile. Ecco i loro nomi suddivisi nei quattro gruppi di lavoro per il progetto dei rustici di Villa Baragiola: Capaccetta Alessia, Ballerio Nicola, Giudici Mattia, Mascarello Luca (gruppo 1); Castiglioni Pierpaolo, Bortolozzo Luca, Croce Arianna, Massara Emanuele, Ndoka Eduard, Verri Christian (gruppo 2); Caputo Vincenzo, Cattaneo Aldo, Marino Tania, Lamberti Alberto, Maltecca Stefano (gruppo 3); Corvino Daniele, Dimola Gianluca, Ferrari Fabio, Zavaglia Simone (gruppo 4).

ITS RED
La Fondazione ITS RED opera in Veneto e in Lombardia con sedi a Padova, Verona, San Donà del Piave e Varese. La sede di Varese è costituita da un gruppo di 16 partner: ISISS Daverio-Casula, ISIS Newton; Fondazione Enaip Lombardia, Scuola Professionale Edile della provincia di Varese; Università degli Studi dell’Insubria; API Servizi Varese, Confartigianato Imprese Varese, SPI Servizi e Promozioni Industriali srl, Collegio dei Geometri e dei Geometri Laureati – Varese, Collegio dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati – Varese; BTicino, RES Rete Efficienza Sostenibile, F.lli Cassago; Agenda 21 Laghi (Associazione di 15 Comuni in provincia di Varese), Comune di Varese, Provincia di Varese. Hanno dato il loro sostegno alla partnership: ENEA – Laboratori di ricerca di Ispra, Camera di Commercio Varese

Tag:

Leggi anche:

  • La banda di Moretti vuole cucirsi addosso il derby

    Dopo la vittoria in coppa l’Openjobmetis riparte dal campionato di serie A e lo fa con la sfida delle sfide. Al PalA2A arriva nientemeno che Cantù, per quello che si preannuncia un derby infuocato. A Masnago dalle ore 20.30, con diretta tv su Milanow, la squadra di coach Moretti ospiterà
  • A Buguggiate arriva la corsa benefica dei Babbi Natale

    . A questi due enti sarà infatti devoluto il ricavato dell’iniziativa. «Questa corsa è nata con il preciso scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza», raccontano gli organizzatori. «Negli anni abbiamo potuto dare il nostro contributo a realtà significative che operano sul
  • L’Hockey Varese ha presentato il progetto Inspire

    L’Hockey Club Varese 1977 ha presentato, questa mattina in Comune a Varese, l’edizione 2016/2017 del PROGETTO INSPIRE realizzato in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Morosolo e, da quest’anno, anche con NIL – Nucleo di Inserimento Lavorativo Ambito Territoriale
  • Università dell’Insubria sempre più sportiva: brillano le atlete del mezzofondo

      La gara si è svolta in Trentino Alto Adige, nel parco Segantini del Lido di Levico Terme (TN): Silvia Oggioni ha completato il percorso di 7 km nel tempo di 25:11 precedendo di cinque secondi la seconda. Da segnalare anche l’ottima prestazione di altri due studenti-atleti