Varese: furto all’Oviesse, ivoriano nei guai

La Polizia rintraccia un 22enne che aveva trafugato diversi capi di vestiario

05 luglio 2016
Guarda anche: Varese
Polizia 3

 

Nel pomeriggio di ieri 4 luglio gli agenti delle Volanti hanno arrestato un giovane ivoriano per rapina ai danni di un esercizio commerciale del centro.

Alle ore 13.25 i poliziotti sono intervenuti nella centralissima piazza Monte Grappa, dove è stato segnalato un furto all’interno dell’esercizio commerciale “Oviesse”.

Sul posto gli agenti, contattato il personale di vigilanza del negozio, sono riusciti a risalire alla descrizione di tre giovani di colore che, poco prima, si erano resi responsabili del furto di alcuni capi di vestiario.

L’addetto alla sicurezza, infatti, all’attivazione della barriera antitaccheggio in uscita dal negozio, ha invitato  i tre a fermarsi per effettuare un controllo ma è stato aggredito e violentemente spintonato da uno di essi, il quale si è dato successivamente alla fuga insieme all’altro giovane, mentre il terzo soggetto ha desistito ed ha riconsegnato alcune magliette trafugate poc’anzi.

Gli agenti si sono posti quindi alla ricerca dei due fuggitivi, uno dei quali è stato rintracciato poco dopo da una pattuglia della Polizia Ferroviaria che, insospettita dalla fuga precipitosa del giovane per le vie del centro e avendo notizia dell’avvenuto furto, è riuscita a fermarlo e a trattenerlo fino all’arrivo dell’equipaggio della Volante che lo ha arrestato.

Il giovane ivoriano, identificato per D.E. di anni 22, titolare di permesso di soggiorno, in corso di validità, con diversi precedenti di polizia, indossava ben 4 magliette, a cui aveva tolto la placca antitaccheggio.

In accordo con il Sostituto Procuratore della Repubblica dott. Luca Petrucci, poiché il comportamento di quel giovane ha trasformato il reato di furto in rapina impropria e in considerazione dei numerosi precedenti di polizia per gli stessi reati, D.E. è stato tratto in arresto e condotto alla locale casa circondariale  a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Uno dei due stranieri è riuscito a far perdere le proprie tracce mentre l’altro, che ha ottemperato all’invito di fermarsi da parte del vigilante, è stato denunciato in stato di libertà per il reato di furto.

Tag:

Leggi anche:

  • La banda di Moretti vuole cucirsi addosso il derby

    Dopo la vittoria in coppa l’Openjobmetis riparte dal campionato di serie A e lo fa con la sfida delle sfide. Al PalA2A arriva nientemeno che Cantù, per quello che si preannuncia un derby infuocato. A Masnago dalle ore 20.30, con diretta tv su Milanow, la squadra di coach Moretti ospiterà
  • A Buguggiate arriva la corsa benefica dei Babbi Natale

    . A questi due enti sarà infatti devoluto il ricavato dell’iniziativa. «Questa corsa è nata con il preciso scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza», raccontano gli organizzatori. «Negli anni abbiamo potuto dare il nostro contributo a realtà significative che operano sul
  • L’Hockey Varese ha presentato il progetto Inspire

    L’Hockey Club Varese 1977 ha presentato, questa mattina in Comune a Varese, l’edizione 2016/2017 del PROGETTO INSPIRE realizzato in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Morosolo e, da quest’anno, anche con NIL – Nucleo di Inserimento Lavorativo Ambito Territoriale
  • Università dell’Insubria sempre più sportiva: brillano le atlete del mezzofondo

      La gara si è svolta in Trentino Alto Adige, nel parco Segantini del Lido di Levico Terme (TN): Silvia Oggioni ha completato il percorso di 7 km nel tempo di 25:11 precedendo di cinque secondi la seconda. Da segnalare anche l’ottima prestazione di altri due studenti-atleti