La Polizia lancia la campagna “Non siete soli, chiamateci sempre”

Iniziativa antitruffe con Gianni Ippoliti testimonial

04 agosto 2016
Guarda anche: Varese Città
Polizia notte

“Non siete soli #chiamateci sempre” è il claim che la Polizia di Stato ha scelto di legare alla nuova campagna contro le truffe agli anziani.

L’iniziativa è stata lanciata tramite un video pubblicato sulle pagine ufficiali Twitter e Facebook della Polizia di Stato e dell’Agente Lisa.

Il progetto ha quest’anno un testimonial d’eccezione, Gianni Ippoliti, ideatore degli spot che, in questi giorni, verranno lanciati sui canali social della Polizia di Stato.

Il conduttore televisivo, con la collaborazione degli attori Fabiana Latini e Giovanni Platania, lancia un semplice e preciso messaggio agli anziani: diffidate degli estranei e chiamate la Polizia.

Sono purtroppo tanti i casi di anziani che, soprattutto nel periodo estivo, vengono avvicinati e raggirati.

Il fenomeno, infatti, ha avuto un sensibile aumento negli ultimi 3 anni, facendo registrare il picco nel 2015 con circa 15.000 casi accertati di truffe ai danni di over 65. Tra le regioni più colpite risultano la Lombardia, la Campania ed il Lazio.

La casistica è infinita. Tra le truffe più ricorrenti ci sono quelle in abitazione che iniziano sempre con una scusa per entrare in casa: controllo del gas, lettura della luce, consegna di un pacco o, addirittura, finti appartenenti alle forze dell’ordine.

In strada gli anziani vengono avvicinati in prossimità delle banche o degli uffici postali dopo aver ritirato denaro oppure vicino casa da sconosciuti che si fingono conoscenti di vecchia data, i quali, con modi gentili, si fanno invitare a casa per svuotarla dei preziosi.

Una terza tipologia è la telefonata di un falso parente o di un falso amico di un famigliare che richiede soldi preannunciando l’arrivo di un incaricato per il ritiro.

Nella nostra provincia si registra un picco nel 2013, anno in cui sono stati denunciati 341 episodi di truffe ai danni degli over 65, dato che va diminuendo negli anni successivi grazie anche alle numerose campagne di sensibilizzazione della Polizia di Stato ma che tuttavia rimane un fenomeno da attenzionare quotidianamente. Per tale motivo l’invito che rivolgiamo a tutti i cittadini, e soprattutto alle fasce più deboli, è quello di rivolgersi sempre alle Forze di Polizia per denunciare tale fenomeno, anche solo tentato.

In tutti questi casi, come dice Gianni Ippoliti “Non siete soli…#chiamateci sempre”.

Tag:

Leggi anche:

  • Polizia in festa per San Michele

    Numerose le Autorità civili e militari locali che hanno affiancato il Questore di Varese, dott. Attilio Ingrassia, i poliziotti, molti accompagnati dai loro familiari, i dipendenti in pensione, che sempre con passione continuano a partecipare alla vita della Polizia di Stato. La cerimonia, che si
  • Varese: furto all’Oviesse, ivoriano nei guai

    Alle ore 13.25 i poliziotti sono intervenuti nella centralissima piazza Monte Grappa, dove è stato segnalato un furto all’interno dell’esercizio commerciale “Oviesse”. Sul posto gli agenti, contattato il personale di vigilanza del negozio, sono riusciti a risalire alla descrizione di tre
  • La Polizia controlla i bar: multe per 32.000 Euro

    Gli agenti della Squadra amministrativa della Divisione P.A.S. della Questura, supportati dal personale del Settore Polizia di Frontiera di Luino, hanno proceduto al controllo di tre esercizi pubblici. A seguito delle verifiche effettuate, che hanno coinvolto tre bar, sono stati riscontrati
  • Varese: rissa tra ragazzi all’ultimo giorno di scuola

    Giunti sul posto gli operatori hanno preso contatti con i richiedenti, uno dei quali presentava arrossamenti allo zigomo destro ed all’orecchio sinistro e l’altro una contusione ed una presunta rottura del setto nasale. I ragazzi hanno riferito agli agenti che, poco prima, si trovavano con